Economia Civita / Piazza del Duomo

La Corte dei Conti boccia il comune etneo e Bonaccorsi risponde

In merito ai rilievi finanziari della Corte dei Conti inviati al Comune di Catania, l'assessore al Bilancio Roberto Bonaccorsi ha diffuso una nota con la quale risponde alla bocciatura

In merito ai rilievi finanziari della Corte dei Conti inviati al Comune di Catania, l'assessore al Bilancio Roberto Bonaccorsi ha diffuso la seguente nota:

"Le osservazioni della Corte dei Conti attengono in parte a valutazioni metodologiche che saranno tempestivamente chiarite. Il rilievo relativo alla criticità di cassa, mai celato da questa amministrazione, è la conseguenza di una propensione alla spesa che si era consolidata negli ultimi vent'anni e aveva lasciato debiti e mutui, nel 2008 quando si è insediata la nuova amministrazione, per un totale di 1 miliardo e cento milioni di Euro. A ciò occorre aggiungere il consistente taglio dei trasferimenti nazionali e regionali (meno 24 milioni di euro solo nel 2011 e meno 35 milioni nel 2012).

Solo grazie a una attenta e riconosciuta attività di contenimento della spesa, di eliminazione di tutti gli sprechi, di severa ed intransigente caccia agli evasori, è stato possibile sino ad oggi assicurare politiche di bilancio compatibili non solo con la situazione pregressa, ma anche con i saldi scaturenti dai minori trasferimenti nazionali e regionali.


La verità su cui dobbiamo riflettere, scriveva autorevolmente qualche giorno fa il Sole 24 Ore, è che quasi sempre chi spende 200 a fronte di entrate di 100 trova più consenso immediato di chi responsabilmente è costretto a non far finta di nulla e farsi carico delle passività precedenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Corte dei Conti boccia il comune etneo e Bonaccorsi risponde

CataniaToday è in caricamento