La crisi del Giappone travolge StMicroelectronics

Il Giappone è in crisi e Catania ne subisce gli effetti. L'impresa italiana che, infatti, oggi risente di più della crisi nipponica è StMicroelectronics, l'azienda con base a Catania che produce semiconduttori, dai telefoni cellulari agli elettrodomestici passando per i computer

Il Giappone è in crisi e Catania ne subisce gli effetti. L’impresa italiana che, infatti, oggi risente di più della crisi nipponica è StMicroelectronics, l’azienda con base a Catania che produce semiconduttori, dai telefoni cellulari agli elettrodomestici passando per i computer.

A lanciare l'allarme è il segretario regionale dell'Ugl Metalmeccanici, Luca Vecchio: " La StMicroelectronics realizza circa il 4 % del giro d'affari in Giappone e sta registrando un preoccupante calo degli ordinativi, calo che non sta permettendo al sito di Catania di saturare la fabbrica con quei prodotti per i quali sono stati effettuati investimenti di ristrutturazione e di rilancio".

In base al bilancio 2010, circa il 18% delle vendite proviene da Giappone e Corea, con una stima relativa al solo Paese del Sol Levante che gli osservatori dei mercati fissano intorno a quota 1-1,2 miliardi di dollari, contro un fatturato complessivo di 10,4 miliardi. Una condizione che fa stimare agli analisti la possibilità di una contrazione degli utili 2011 che oscillerebbe fra il 2 e il 7%, con un calo del fatturato che al momento viene calcolato in 100-300 milioni di dollari.

StMicroelectronics cerca di correre ai ripari con un accordo sul 21° turno firmato a marzo da Ugl e Fim che dovrebbe portare a una crescita occupazionale per la formazione della quinta squadra. In questo modo di dovrebbe in parte evitare il ricorso alla cassa integrazione straordinaria per il periodo della ristrutturazione.

Adesso, si richiede un incontro urgente con i vertici della St per una verifica della situazione aziendale.




 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

  • “Freedom Oltre il confine” dedica parte della prossima puntata a Catania

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento