rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Economia

Decreto aiuti, possibile aumento dell'Irpef nei comuni in difficoltà di bilancio: c'è anche Catania

A fare una stima, sulla base dei numeri forniti dagli uffici comunali relativi al 2020, è Il Sole 24 Ore. Il comune etneo rientra nella folta schiera dei capoluoghi dove il deficit è maggiore di mille euro ad abitante

Il nuovo Decreto aiuti varato dal governo prevede che alcuni comuni italiani, capoluoghi di provincia interessati da un deficit procapite che supera i 500 euro, potrebbero aumentare l’Irpef locale. Occorre però sottolineare che il condizionale è d’obbligo in quanto si tratta di una possibilità e non di una indicazione A fare una stima, sulla base dei numeri forniti dagli uffici comunali relativi al 2020, è Il Sole 24 Ore: si tratta di 18 Comuni che superano i 500 euro di deficit procapite e di cinque che vanno oltre i mille euro di debito procapite, e in quest’ultimo elenco troviamo anche Catania (1.108,2 euro).

Nella più folta schiera dei capoluoghi dove il deficit è maggiore di 500 euro ad abitante rientrano: Napoli (2.674,2 euro), Reggio Calabria (1.959,2); Salerno (1.562,6), seguiti nell’ordine da Chieti, Potenza, Rieti, Torino, Vibo Valentia, Palermo, Lecce, Catanzaro, Andria, Alessandria, Avellino, Agrigento, Frosinone, Brindisi e Nuoro. L’articolo, in base all’ultimo testo disponibile, sottolinea ancora il Sole 24 Ore, prevede 60 giorni di tempo ai Comuni per aderire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decreto aiuti, possibile aumento dell'Irpef nei comuni in difficoltà di bilancio: c'è anche Catania

CataniaToday è in caricamento