Disoccupazione braccianti agricoli, oggi vertice all'Inps di Roma

Questa mattina a Roma, nella sede dell'Inps, verrà affrontata la questione della disoccupazione dei braccianti agricoli titolari di Partita Iva

Questa mattina a Roma, nella sede nazionale dell'Inps, verrà affrontata la questione relativa alla disoccupazione dei braccianti agricoli titolari di Partita Iva. In Italia, la questione riguarda 80mila lavoratori. Solo per la provincia di Catania, si contano 4000 lavoratori  in questa situazione.

"È una decisione grave e inconcepibile – dichiarano i segretari generali Di Paola (Fai Cisl Catania), Mannino e Valenti (Flai Cgil Catania e Caltagirone) e Marino (Uila Uil) – adottata dall’istituto in maniera indiscriminata che colpisce anche quei lavoratori che da anni non sono più titolari di Partita Iva o che non l’hanno utilizzata da anni e per tanto considerate inesistenti. Tra l’altro è bene sottolineare che essere titolare di partita Iva, e magari farne un uso marginale, non è una motivazione che giustifichi il mancato pagamento delle prestazioni previdenziali e assistenziali. L’incompatibilità infatti scatta in capo ai lavoratori solo quando sussistono condizioni tali per essere dichiarati o imprenditori agricoli o coltivatori diretti e quindi avere grossi appezzamenti di terreni e/o avere l’obbligo nella tenuta dei registri Iva".

Grande attesa, quindi, per oggi. Se, infatti, non si dovesse trovare una soluzione positiva al problema, i lavoratori annunciano blocchi stradali a partire da lunedì prossimo. Come dichiarato da Maurizio Grosso, segretario del Movimento Braccianti e Forestali, l'incontro di oggi  rappresenta per l'inps nazionale "l'ultimo minuto del secondo tempo supplementare per decidere positivamente. I diritti dei lavoratori non possono essere lesi per capricci di tipo burocratico".

Nel caso, infatti, in cui la direzione nazionale dell’Inps dovesse assumere un atteggiamento ostile nei confronti di detti lavoratori volto a penalizzare o a rimandare ogni decisione, Fai, Flai e Uila annunciano già da ora una forte mobilitazione di lavoratori da tenersi lunedì 18 presso la Prefettura di Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento