Protesta ex lavoratori Elco Trony: chiedono garanzie sul futuro

Diventa sempre più complicata la situazione dei lavoratori di Elco Trony che ieri hanno protestato davanti la Prefettura di Catania. La situazione è critica per 180 famiglie

Diventa sempre più complicata la situazione dei lavoratori di Elco Trony che ieri hanno protestato davanti la Prefettura di Catania. La situazione è critica per 180 famiglie. Tutto ha avuto inizio con una crisi che ha colpito l'azienda nel 2010. A causa della concorrenza, è costretta a spostare 116 dei 180 lavoratori a una Newco, la Elcogroup, in modo da rilanciare il marchio. Per i rimanenti lavoratori, invece, ha inizio la fase della cassa integrazione.

L'operazione, però, non ha dato i risultati sperati e la newco fallisce. Si prospetta, così, l'ipotesi di fare rientrare il personale della Elco Group nella Elco Spa. Il 22 luglio scorso, così, si scrive un verbale relativo al trasferimento dei dipendenti, al pagamento - da parte di Elco Group- delle retribuzioni e delle ferie maturate sino alla data di sussistenza del rapporto. Ma nulla di certo.

Da qui, l'appello degli ex lavoratori Elco Trony rivolto al Ministro del Lavoro, indossando magliette colorate e sollevando cartelli in via Etnea, per attirare l'attenzione dei passanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Assessore Razza: "Sospetto caso positivo a Catania"

  • Operazione Thor, 23 omicidi di mafia commessi in 20 anni: 23 arresti

  • Giuseppe Torre, torturato e bruciato vivo: dopo 28 anni fatta luce sulla morte di un innocente

  • In arrivo oltre duecento assunzioni all'aeroporto di Catania

  • Mafia, omicidi e lupara bianca: i nomi degli arrestati

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

Torna su
CataniaToday è in caricamento