Futuri medici in rivolta, occupata la sede dell'Ordine

In concomitanza con i colleghi di Palermo e di Messina, alcuni neolaureati hanno occupato la sede di via Ruggero Lauria. La protesta nasce dalla mancanza di equità nel trattamento economico e fiscale della borsa di studio

Ieri, i futuri medici della provincia etnea hanno occupato la sede dell'Ordine. Alle 14, in concomitanza con i colleghi di Palermo e di Messina, alcuni neolaureati hanno occupato la sede di via Ruggero Lauria. La protesta nasce dalla mancanza di equità nel trattamento economico e fiscale della borsa di studio, la tutela della maternità e dalla malattia, la riqualificazione del corso di formazione specifica in Medicina generale partendo da quanto già definito dall'Osservatorio nazionale della Formazione specifica in Medicina generale e, infine, la definizione chiara delle attività professionali compatibili oltre che della prospettiva occupazionale. Da qui la protesta di tutti i medici italiani che frequentano i corsi di formazione in Medicina generale.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento