rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Economia

Rivoluzione Industria 4.0 e Bonus Mezzogiorno, con Globalsystem per recuperare fino al 95% dell’investimento

Globalsystem offre una grande opportunità per far compiere alle aziende del territorio il grande salto verso la digitalizzazione 4.0

Connettività, intelligenza artificiale, produttività, risparmio energetico: ecco le parole d’ordine per questa decisiva fase storica, nella quale è mutato radicalmente il rapporto delle aziende con la tecnologia e conseguentemente con le istituzioni e la società civile.

Produrre oggi non significa più soltanto trarre il massimo dei profitti da un’idea imprenditoriale, perché il modello capitalista “puro” si è trovato nel tempo a dover affrontare numerosi problemi, molti dei quali legati proprio al rapporto tra le aziende e il contesto sociale; è il concetto di sostenibilità che oggi spinge un’azienda al successo, accezione declinata non soltanto dal punto di vista economico ma anche da quello ambientale e, appunto, sociale.

Ecco dunque l’importanza dell’innovazione tecnologica, indispensabile per guidare le aziende verso questa transizione sostenibile; Industria 4.0 è dunque secondo Wikipedia “la propensione dell'odierna automazione industriale ad inserire alcune nuove tecnologie produttive per migliorare le condizioni di lavoro, creare nuovi modelli di business, aumentare la produttività degli impianti e migliorare la qualità dei prodotti”.

A livello istituzionale il programma Industria 4.0, oggi ribattezzato “Transizione 4.0” proprio per sottolineare il delicato momento di passaggio, prevede tutta una serie di incentivi sotto forma di crediti di imposta, nello specifico dedicati a “investimenti in beni strumentali, materiali e immateriali, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi”; alla ricerca, sviluppo, innovazione e design, per “sostenere la competitività delle imprese e per favorirne i processi di transizione digitale e nell’ambito dell’economia circolare e della sostenibilità ambientale”; alla formazione 4.0, “creando o consolidando le competenze nelle tecnologie abilitanti necessarie a realizzare il paradigma 4.0”.

Globalsystem, partner TeamSystem 4.0, da sempre accanto alle aziende per affiancarle nei processi di evoluzione digitale grazie anche alla presenza in organico di ben 5 innovation manager qualificati, offre oggi una grande opportunità per far compiere alle aziende del territorio il grande salto verso la digitalizzazione 4.0 che non consiste, è bene ricordarlo, nel semplice acquisto di macchinari collegabili alla rete, ma nella creazione di una vera e propria infrastruttura smart nella quale hardware e software si interconnettono e dialogano in tempo reale, al fine di creare le migliori condizioni di lavoro e produttività.

Ed è proprio questa interconnessione il nodo cruciale: sebbene per investimenti inferiori ai 300 mila euro è possibile dichiararla tramite autocertificazione, è preferibile optare per una certificazione di terze parti che attesti l’avvenuta interconnessione tra macchinari e software di gestione, come quella offerta proprio da Globalsystem, per evitare qualsiasi problema ma soprattutto il rischio della penale da pagare in caso di errore, pari al doppio dell’investimento richiesto.

I tempi sono però un fattore cruciale perché con l’aiuto di consulenti, tecnici e periti messi a disposizione da Globalsystem sarà possibile usufruire del cumulo dei crediti di imposta di Industria 4.0 e del Bonus Mezzogiorno soltanto se l’investimento è realizzato entro al 31 dicembre 2021, ottenendo così fino al 95% dell’investimento effettuato o da fare, sempre con l’obiettivo di connettere i tuoi macchinari secondo le linee guida di Transizione 4.0.

Per cogliere al volo questa opportunità, potete contattare senza impegno gli esperti Globalsystem a questo link, sarà quanto meno un’occasione importante per potersi informare e farsi trovare pronti alla transizione digitale 4.0.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivoluzione Industria 4.0 e Bonus Mezzogiorno, con Globalsystem per recuperare fino al 95% dell’investimento

CataniaToday è in caricamento