Gravina, la Regione blocca i fondi per le borse di studio e i libri

Blocco dei trasferimenti ai comuni delle somme necessarie a pagare le borse di studio per gli anni scolastici 2009-2010 e 2010-2011 (Legge 62/2000) e per la fornitura gratuita dei libri di testo integrativi anno scolastico, 2011-2012

"Con una nota dell'Assessorato dell'Istruzione della Regione Sicilia abbiamo appreso il blocco dei trasferimenti ai comuni delle somme necessarie a pagare le borse di studio per gli anni scolastici 2009-2010 e 2010-2011 (Legge 62/2000) e per la fornitura gratuita dei libri di testo integrativi anno scolastico, 2011-2012 (art. 27 L. 448/1998)".

Lo dichiara in una nota il sindaco di Gravina di Catania Domenico Rapisarda, che aggiunge:"Il pagamento, informa ancora la lettera dell'Assessorato, deve essere rinviato al 2013, sempreché i nuovi limiti del patto di stabilità lo consentiranno. La Regione così, per risolvere propri problemi e rispettare il patto di stabilità, blocca fondi che erano stati ripartiti tra i comuni impedendo a questi ultimi di dare risposta alle migliaia di utenti che ne avevano fatto domanda. Siamo davvero desolati - tiene a precisare il primo cittadino gravinese - per non potere venire incontro nei tempi previsti alle esigenze di centinaia di famiglie con reddito Isee, non superiore ad 10630 euro, che certamente in un momento di crisi come l'attuale contavano su queste risorse.

Come primo cittadino mi correva però l'obbligo di informare le famiglie di questa grave situazione confermando ai tanti che, telefonicamente o di persona, hanno chiesto notizie sul pagamento, che i ritardi non dipendono dal comune di Gravina. Il nostro comune - conclude Rapisarda - ha invece provveduto sollecitamente a tutti quegli adempimenti di nostra competenza, come l'avvio dei servizi per le scuole (trasporto e refezione), il rimborso delle spese di trasporto scolastico fuori comune e l'erogazione dei buoni libro ai bambini della scuola primaria (elementare)".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento