Economia

Lavoro: i dipendenti dei Consorzi di bonifica assunti a tempo indeterminato

Il 10 luglio i lavoratori 151sti di Catania diventeranno dipendenti a tempo indeterminato e i lavoratori di Caltagirone riceveranno finalmente gli stipendi

In questo periodo di crisi siamo tristemente “abituati” a leggere sempre di notizie che riguardano la perdita di posti di lavoro ma oggi arriva una buona notizia per i Consorzi di bonifica catanesi. Il 10 luglio, infatti, i lavoratori 151sti di Catania diventeranno dipendenti a tempo indeterminato e i lavoratori di Caltagirone riceveranno finalmente gli stipendi. Lo ha comunicato Dario Cartabellotta, nella qualità di Commissario Straordinario per i Consorzi di Bonifica, nel corso di un incontro con la Fai Cisl regionale.

Dopo l’impegno assunto un mese facommenta Pietro Di Paola, segretario generale della Fai Cisl cataneseil commissario Cartabellotta ha confermato che entro il 10 luglio tutti i 151sti del consorzio di bonifica di Catania avranno finalmente un contratto di lavoro trasformato a tempo indeterminato, come già predisposto per i lavoratori ex articolo 3 e 110. Un’ottima notizia che fa giustizia dell’impegno assunto dal sindacato e dalla Fai Cisl per questi lavoratori e che permetterà di pianificare e strutturare meglio le attività del consorzio”.

Per i lavoratori del consorzio di Caltagirone si sblocca invece una situazione paradossale: le somme per pagare gli stipendi fino a giugno erano state accreditate su un conto pignorato, oggi un funzionario dalla Regione porterà al Consorzio le somme necessarie, prelevate dal fondo garanzia contenziosi regionale, per sbloccare gli stipendi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro: i dipendenti dei Consorzi di bonifica assunti a tempo indeterminato

CataniaToday è in caricamento