Economia Canalicchio / Via Monsignore Domenico Orlando

Mappa fiscale de Il Sole 24 Ore: Catania la più "congrua" in Sicilia

La congruità riguarda le dichiarazioni in linea con i ricavi e i compensi presunti dall'Amministrazione finanziaria in base agli studi di settore per categoria di appartenenza

Nella "mappa fiscale" pubblicata dal Sole 24 Ore, la città di Catania risulta essere la più "congrua" di tutta la Sicilia. La congruità riguarda le dichiarazioni in linea con i ricavi e i compensi presunti dall'Amministrazione finanziaria in base agli studi di settore per categoria di appartenenza.

I numeri parlano chiaro: 20.100 euro è il reddito medio annuo dei 32.060 contribuenti persone fisiche monitorati in provincia di Catania nei controlli del fisco per il 2009; il 20, 5 % dei contribuenti monitorati sono risultati non congui, cioè distanti dai parametri di settore; 31.400 euro è il reddito medio dichiarato da 4940 società di persone monitorate per il 2009; il 19,8 % delle società con redditi dichiarati "non congui" rispetto agli studi di settore; 19.000 euro è il reddito medio dichiarato dalle 6275 società di capitali monitorate; 31, 8% delle società con redditi non congrui rispetto agli studi di settore.

In linea di massima, la "pagella" della città di Catania non è da buttare. La realtà etnea, infatti, ricalca la percentuale nazionale di "disallineamento" dai redditi presunti ( 20%). La città è 35esima su 110 nella graduatoria delle persone fisiche, 46esima in quella delle società di persone e 39esima nella graduatoria delle società di capitali. Per l'Agenzia delle Entrate di Catania, è il risultato dell'effetto deterrente delle attività di controllo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mappa fiscale de Il Sole 24 Ore: Catania la più "congrua" in Sicilia

CataniaToday è in caricamento