Mercato immobiliare in Sicilia: nel 2018 mattone in calo, bene gli affitti

Nel 2018 calo generale dei prezzi delle case in Sicilia: solo Siracusa rimane stabile, la media regionale è -2,9%. Affitti in crescita dell’1,7% su base annua

Si abbassano i prezzi delle case in quasi tutte le province della Sicilia, tengono bene invece gli affitti: è quanto emerge dall’ultimo Osservatorio di Immobiliare.it, che ha preso in considerazione i dati relativi al quarto trimestre del 2018.

Per affittare un monolocale di 50 metri quadri a Catania sono necessari poco meno di 370 euro, il 3,8% in più rispetto a fine 2017. La città etnea, sede dell’Università più antica dell’Isola, è la più cara della Regione in quanto a locazioni (7,35 euro/mq). Al secondo posto si piazza a sorpresa Siracusa (6,87 euro/mq), che in un anno ha visto crescere i valori del 9,9%: solo Ragusa, con il +10,6%, ha avuto un incremento maggiore. Terza invece Palermo (6,67 euro/mq), nonostante il calo dello 0,2% su base annua. Insieme a Messina (-5,2%) e Agrigento (-4,6%), il Capoluogo di Regione è una delle tre città siciliane in cui i prezzi degli affitti sono diminuiti rispetto all’anno precedente.

Per quanto riguarda le vendite, nel 2018 si registra un calo in quasi tutta la regione. Unica eccezione Siracusa, dove il mercato è rimasto sostanzialmente stabile (+0,1% su base annua, +0,3% nel quarto trimestre). La città più cara è Palermo: comprare una casa costa 1.414 euro al metro quadro, il 2,3% in meno rispetto a dicembre 2017. Medaglia d’argento per Catania, con un costo medio al metro quadrato di 1.342 euro: il mercato etneo ha subìto una flessione del 3,9% in dodici mesi e dell’1,7% tra settembre e dicembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ancora più evidente il calo di Ragusa: al netto aumento dei canoni di locazione fa da contraltare la diminuzione dei prezzi di vendita, che in un anno sono scesi del 7,6%. Andamento simile a Caltanissetta, che con un -7,2% è la città siciliana in cui il mattone costa meno: il prezzo al metro quadro è di 843 euro, poco più della metà di quanto si spende a Palermo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparatoria in viale Grimaldi, coinvolte almeno sei persone: due i morti

  • Sparatoria in viale Grimaldi, si scava nel mondo della droga per cercare il movente

  • Coronavirus, Musumeci firma nuova ordinanza: cosa cambia adesso in Sicilia

  • Cancro al colon-retto, nuova tecnologia per la diagnosi precoce

  • Dopo una festa alla Playa accusa i sintomi del Coronavirus, minorenne positivo in isolamento domiciliare

  • Sangue in Corso Sicilia: accoltellato un uomo, residenti esasperati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento