Bando di Gara per cortometraggi comico-umoristico

Al concorso saranno ammessi a partecipare short movie girati in qualsiasi formato e tecnica, della durata massima di 8 minuti e che non siano stati ammessi nelle precedenti edizioni del concorso

State aKorti, il Festival Internazionale di cortometraggi umoristici, è giunto alla sua quinta edizione e si arricchisce di novità e produttive collaborazioni.

Da questo anno, la serata conclusiva, sarà inserita all’interno degli eventi inaugurali per l’apertura del nuovo Parco emotivo “La Terra di Bò” (www.laterradibo.org), già sede del “Coordinamento dei festival del cinema in Sicilia”
Confermata la formula della precedente edizione, organizzata da SK Studio e dalla  DIBO eventi, in collaborazione con Ustation media social network universitario e con CataniaTV.

Il genere di cortometraggi è comico-umoristico, e saranno ammessi a partecipare short movie girati in qualsiasi formato e tecnica, della durata massima di 8 minuti e che non siano stati ammessi nelle precedenti edizioni del concorso.

La partecipazione al concorso è gratuita e il regolamento, tradotto in quattro lingue, è reperibile nei siti www.diboeventi.it e www.dibo.it

Il festival ospiterà “Luce in Movimento” laboratorio sulla tecnica cinematografica dello stop motion, guidato dall’Illustratore Santo Pappalardo (www.santoillustratore.it).

I corti dovranno pervenire entro il 30  giugno 2012  all’indirizzo SKSTUDIO, c/o Studio Associato Di Bella, via Teatro Greco n.76,  95124 Catania. Contatti: festival@dibo.it
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento