rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Offerte di lavoro

L' Istituto Nazionale di Fisica Nucleare pubblica nuovi bandi per assumere laureati e diplomati

A Catania l'INFN offre 14 posizioni da “tecnico di ricerca” e 20 posizioni da “tecnologo di ricerca” per lavorare, presso la Sezione INFN etnea o presso i Laboratori Nazionali del Sud

l’INFN Istituto Nazionale di Fisica Nucleare ha pubblicato i bandi per il reclutamento del nuovo personale per i progetti PNRR: si tratta di 203 posizioni per laureate e laureati e per neodiplomati e neodiplomate. Le opportunità sono distribuite in molte sedi su tutta Italia e riguardano diversi profili per lavorare su progetti di punta per la ricerca scientifica di eccellenza, in un ambiente collaborativo e internazionale. A Catania l'INFN offre 14 posizioni da “tecnico di ricerca” e 20 posizioni da “tecnologo di ricerca” per lavorare, presso la Sezione INFN etnea o presso i Laboratori Nazionali del Sud, su progetti di scienza di frontiera, a forte vocazione tecnologica, finanziati con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). In particolare, si cercano 4 tecnici informatici, 7 tecnici elettronici, 3 tecnici meccanici, 10 laureati in fisica, ingegneria o scienze dei materiali per lavorare nell’ambito degli acceleratori di particelle, 7 laureati in discipline scientifiche con un background in computing e data analysis, 2 laureati in fisica o ingegneria per lavorare nell’ambito dell’elettronica e 1 ingegnere civile. I neoassunti potranno collaborare alle attività dei progetti SAMOTHRACE, ICSC, TERABIT, CTA+, EUAPS, ITINERIS, NQSTI, KM3NET4RR ed ETIC.

  1. SAMOTHRACE, Ecosistema per l’innovazione della Regione Sicilia, che si pone l’obiettivo di potenziare i campi della microelettronica e delle micro e nano tecnologie per sviluppare nuove applicazioni in sei aree: energia, salute, mobilità intelligente, ambiente, patrimonio culturale e agricoltura intelligente
  2. ICSC, il Centro Nazionale di Ricerca in HPC, Big Data e Quantum Computing, che svolge attività di R&D Ricerca e Sviluppo, a livello nazionale e internazionale, per l’innovazione nel campo delle simulazioni, del calcolo e dell’analisi dei dati ad alte prestazioni
  3. TERABIT, Terabit Network for Research and Academic Big data in Italy, un grande progetto nazionale che si pone l’obiettivo di creare una sinergia fra tre infrastrutture strategiche per la rete e il calcolo (GARR-T, PRACE e HPC-BD-AI), svolgendo un lavoro complementare a quello del Centro ICSC
  4. CTA+, un progetto che incrementerà i ritorni scientifici e tecnologici associati al Cherenkov Telescope Array, l'osservatorio terrestre di prossima generazione per l’astronomia dei raggi gamma ad alte energie
  5. EUAPS, EuPRAXIA Advanced Photon Sources “EuAPS”, progetto che si sviluppa nel contesto di EuPRAXIA per realizzare una nuova generazione di acceleratori di particelle al plasma
  6. ITINERIS, Italian Integrated Environmental Research Infrastructure System, il primo hub di infrastrutture di ricerca italiano a tema ambientale per lo studio e l’osservazione dei processi atmosferici, dell’ambiente marino, della biosfera terrestre, della geosfera
  7. NQSTI, National Quantum Science and Technology Institute, un hub dedicato alla ricerca nel campo delle Scienze e Tecnologie Quantistiche
  8. KM3NET4RR, KM3 Neutrino Telescope for Recovery and Resilience (KM3net4RR), progetto dedicato al potenziamento del sito italiano dell’osservatorio sottomarino per neutrini KM3NeT, al largo di Capo Passero, in Sicilia 
  9. ETIC, un grande progetto di ricerca nazionale che supporterà lo sviluppo di Einstein Telescope, il rivelatore europeo di onde gravitazionali del futuro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L' Istituto Nazionale di Fisica Nucleare pubblica nuovi bandi per assumere laureati e diplomati

CataniaToday è in caricamento