rotate-mobile
Economia

Pnrr, filiera siciliana a confronto sulle sfide e le opportunità da cogliere

Oltre 80 aziende presenti ieri pomeriggio al convegno organizzato a Catania da Credito Etneo per parlare di Pnrr ed entrare nel merito dei processi operativi che potranno realmente rafforzare la dimensione socio-economica del territorio

Oltre 80 aziende presenti ieri pomeriggio al convegno organizzato a Catania da Credito Etneo per parlare di Pnrr ed entrare nel merito dei processi operativi che potranno realmente rafforzare la dimensione socio-economica del territorio.

"Le Banche hanno un ruolo determinante – ha detto in apertura Chiara Cuscunà, presidente dell’istituto bancario che fa capo a Gruppo Cassa Centrale – per trasferire competenze e risorse, sia finanziarie a favore degli investimenti, sia consulenziali per costruire partnership strategiche". Un evento che ha messo in rete l’intera filiera, con l’obiettivo di sviluppare sinergie con tutti gli attori coinvolti - pubblici e privati – in coerenza con i valori che da sempre contraddistinguono la cooperazione mutualistica della banca. "Abbiamo a disposizione una mole incredibile di risorse – ha sottolineato il presidente di Confcooperative Sicilia Gaetano Mancini - che però rischiano di essere inutilizzate. Grazie alle banche le imprese potranno cogliere questa grande opportunità, su temi che fino ad oggi sono stati discriminanti per l’accesso al mercato: innovazione e sostenibilità in primis".

«La quota dei fondi europei che spetta all’Italia è di circa 191 miliardi - ha aggiunto il direttore generale di Credito Etneo Antonio Massimo Sena - con un impatto stimato di 600 miliardi di investimenti privati da parte delle imprese e di 180  in termini di assistenza da parte delle banche alle aziende beneficiarie". Il Gruppo Cassa Centrale sosterrà le Pmi con un plafond di 1 miliardo, che sarà utilizzabile nell’arco di 5 anni (2021-2026) per l’attività creditizia: "Parte di questi fondi verranno destinati anche alla nostra provincia, per questo con l’iniziativa di oggi vogliamo informare e stimolare l’ecosistema imprenditoriale del nostro territorio in maniera attiva e propositiva", ha continuato Sena.

"Grazie a Credito Etneo per aver coinvolto i giovani – ha detto il presidente Confindustria Giovani Catania, Gianluca Costanzo - Il PNRR Next Generation EU è destinato a loro: un grande piano di sviluppo in prospettiva futura per innovare e riprogettare un mondo diverso». Presenti all’evento anche i rappresentanti dei professionisti: «È in atto una grande trasformazione – ha ribadito il presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Catania Salvatore Virgillito – la nostra categoria, oggi più che mai, deve cercare di seguire e favorire questo cambiamento, supportando aziende e cittadini e diventando presidio territoriale di legalità e sviluppo". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pnrr, filiera siciliana a confronto sulle sfide e le opportunità da cogliere

CataniaToday è in caricamento