San Giovanni La Punta: vendita beni comunali riduzione 15%

Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari, legge 133/2008

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Il Comune di San Giovanni La Punta, ha recentemente approvato l’avvio di asta per la dismissione dei beni di proprietà comunali (aree di urbanizzazione secondaria) che non sono strumentali all’esercizio delle funzioni istituzionali.
I beni rimasti invenduti nella prima asta dello scorso aprile, saranno riproposti in vendita con una riduzione del prezzo a base d’asta  del 15%.

A tal proposito l’Amministrazione, guidata dal Sindaco dott. Andrea Messina, sta provvedendo a pubblicizzare l’avviso d’asta, prevedendo che le offerte a rialzo sulla base d’asta, dovranno pervenire entro il 31 maggio.
La dismissione di tali beni consentirà la vendita al privato o imprese di attuare il vincolo di destinazione stessa e la possibilità di realizzare un’attrezzatura di interesse collettivo, attrezzature per l’istruzione, aree di verde pubblico attrezzato allo sport o allo svago.
In tal modo l’Ente pubblico riduce i costi di manutenzione delle suddette aree, non avendo sufficienti dotazioni finanziarie per le opere previste, dall’altro autorizza il privato alla realizzazione di tali aree, facendo in modo di attivare il settore occupazionale.
Risparmio di denaro, dunque, per la manutenzione ed anche la possibilità per il Comune di fare cassa, con la vendita di tali beni nell’anno in corso si prevede, infatti, un introito pari a 500 mila euro.
Tra i beni in vendita anche un campetto sportivo, frutto di cessione per opere di urbanizzazione, ricadenti in via Alessandria.


 

Torna su
CataniaToday è in caricamento