menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero alla ST Microelectronics: raccolte 4000 firme contro DDL lavoro

Le Rsu Metalmeccanici di Fim, Fiom, Uilm e Ugl hanno proclamato per oggi 8 ore di sciopero alla STMicroelectronics di Catania per ribadire la propria contrarietà alle modifiche all'articolo 18 contenute nel ddl lavoro

Le Rsu Metalmeccanici di Fim, Fiom, Uilm e Ugl hanno proclamato per oggi 8 ore di sciopero alla STMicroelectronics di Catania per ribadire la propria contrarietà alle modifiche all'articolo 18 contenute nel ddl lavoro che, secondo i sindacati, "non contribuiscono allo sviluppo del Paese, penalizzano in modo inaccettabile il lavoro subordinato".

Oggi a Catania si terrà inoltre una manifestazione con un presidio davanti alla prefettura e con la consegna, al prefetto, di 4.000 firme di "lavoratori che hanno detto no alla riforma". Lo rende noto il vice segretario nazionale dell'Ugl Metalmeccanici, Luca Vecchio.

"Riteniamo necessario - spiega il sindacalista - che l'esecutivo ascolti la voce di chi sta in fabbrica, e di persone che, nonostante la fatica e il lavoro quotidiano, potranno soltanto con enormi difficoltà costruirsi una posizione sociale stabile, perchè non è facile, per chi vive un presente precario, ottenere un mutuo, mettere da parte risparmi, studiare e costruire una famiglia, ovvero vivere una vita normale".

"I membri dell'esecutivo e gli esponenti del mondo politico - conclude Vecchio - devono comprendere che non hanno a che fare con numeri, ma con dei cittadini che hanno il sacrosanto diritto di vivere una vita serena e dignitosa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento