Avvisi di pagamento TARSU 2011: chiarimenti da parte del Comune

Sono arrivati, da parte del Comune, i chiarimenti per la situazione di allarmismo che sta girando tra i contribuenti per l'arrivo del pagamento della TARSU con scadenza il 31 agosto

L’arrivo del pagamento della tassa TARSU con scadenza il 31 agosto ha agitato i cittadini catanesi, che si sono immediatamente recati presso gli uffici comunali per chiedere chiarimenti ma soprattutto modifiche in presenza di eventuali anomalie.

Il comune ha immediatamente mandato una nota per chiarire la situazione di allarmismo, facilitare l’attività dell’Amministrazione Comunale e agevolare i cittadini a regolarizzare la propria posizione.

La scadenza del 31 agosto, che ha fatto immediatamente intervenire i consiglieri del PDè da considerare indicativa e non perentoria,  pertanto non sarà in alcun modo perseguito chi dovesse sforare di qualche giorno il termine previsto.

Inoltre si ricorda che la TARSU 2011, la cui tariffa (ferma dal 2007) con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 30/06/2011 è stata aumentata dell’8,50%;

Maggiore superficie dell’immobile per gli anni 2004-2005-2006-2007-2008-2009-2010 (per come risultante al catasto metrico), per la quale sono stati notificati ai contribuenti, tra dicembre 2010 e i primi mesi del 2011, appositi avvisi di accertamento;

Sanzione e gli interessi relativi ai predetti avvisi di accertamento. (La sanzione è stata ridotta al 25% a tutti i contribuenti che hanno aderito formalmente ai predetti avvisi di accertamento.)

Il ricevimento del pubblico viene effettuato al piano terra di Palazzo dei Chierici in un ufficio dotato di apposito elimina-code a cui sono addetti diversi impiegati, numero che in questi ultimi giorni si è provveduto ad aumentare per fronteggiare al meglio la maggiore affluenza all’Ufficio Tarsu. Il comune fa inoltre sapere che le unità di personale impiegate sono le stesse di quelle utilizzate nel periodo non feriale.

Si ricorda infine che le informazioni sulla Tassa Rifiuti Solidi Urbani possono essere richiesti recandosi a Piazza Duomo n.3 – Palazzo dei Chierici – dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 (il giovedì anche dalle ore 15,30 alle ore 17,30) e anche telefonicamente coi numeri 095 7423562 - 3563 - 3564 - 3565 – 3566 o tramite il numero verde 800 162 040. E’ anche possibile interloquire con l’ufficio competente mediante la mail: tarsu@comune.catania.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul sito istituzionale del Comune di Catania, infine, è disponibile la tabella, suddivisa per categoria, con l’attribuzione del pagamento della TARSU per gli anni dal 2004 al 2011 in rapporto ai metri quadrati posseduti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparatoria in viale Grimaldi, coinvolte almeno sei persone: due i morti

  • Sparatoria in viale Grimaldi, si scava nel mondo della droga per cercare il movente

  • Coronavirus, Musumeci firma nuova ordinanza: cosa cambia adesso in Sicilia

  • Cancro al colon-retto, nuova tecnologia per la diagnosi precoce

  • Dopo una festa alla Playa accusa i sintomi del Coronavirus, minorenne positivo in isolamento domiciliare

  • Incidente mortale a Trecastagni, perde la vita un minorenne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento