Uil, Angelo Mattone: “C’è poco da stare allegri in questo Primo Maggio”

Il segretario provinciale della Uil in una lettera aperta si rivolge ai cittadini e ai lavoratori, ai disoccupati e ai precari, ai pensionati e alle donne catanesi

Angelo Mattone, segretario provinciale della Uil in una lettera aperta si rivolge ai cittadini e ai lavoratori, ai disoccupati e ai precari, ai pensionati e alle donne catanesi.

“C’è poco da stare allegri, questo Primo Maggio. Altro che festa. Verrebbe voglia di listare a lutto le bandiere”.

Mattone ricorda gli sconfortanti indicatori che segnalano un regresso generalizzato del nostro territorio dove “la massiccia perdita di lavoro diventa irreversibile crisi esistenziale e dramma sociale”.

Il sindacalista sottolinea “l'impegno della Uil a cercare risposte con idee, iniziative concrete, servizi all'inquietante stato di recessione di diritti e all'allargamento dello spread sociale che consegna ogni giorno nuovi poveri a questo territorio”.

“Ai disagi materiali ed economici - continua Mattone - si aggiunge lo sconcerto dei cittadini per il silenzio indifferente delle istituzioni, cui la Uil intende rispondere aprendo con ogni mezzo la propria organizzazione ai cittadini. Lo facciamo in coerenza con i 63 anni della nostra storia, nei quali abbiamo lottato e continuiamo a lottare perché la precarietà e l'esclusione non diventino il tratto predominante della nostra società”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento