Aci Castello: incontro con le scuole medie per prevenire l'uso delle droghe

Questa mattina, gli studenti dell'Istituto Comprensivo Scolastico "Rimini" di Acitrezza e Ficarazzi sono stati coinvolti in un incontro avente come tema le problematiche legate alla dipendenza dalle droghe e ai danni ad essa connesse

Questa mattina, gli studenti dell'Istituto Comprensivo Scolastico “Rimini” di Acitrezza e Ficarazzi sono stati coinvolti in un incontro avente come tema le problematiche legate alla dipendenza dalle droghe e ai danni ad essa connesse.

L'evento è stato organizzato dall’Amministrazione Comunale di Aci Castello e dall’Azienda Sanitaria Provinciale .

All’iniziativa, condivisa appieno dal Dirigente Scolastico, Prof.ssa Valeria Arenzulla, hanno preso parte la vice preside, Prof.ssa Sara Maugeri; l’Assessore alle Politiche Sociali, Rosanna Pittò; il Capo Area Servizi Sociali, Dott.ssa Enza Sciuto; il Dott. Fabio Brogna del Sert Acireale nonchè la Dott.ssa Marina Spadaro, sociologa e la Dott.ssa Miriam Cassaniti, pedagogista: queste ultime responsabili del progetto “Aquilia 2” finanziato dal Sert.
E’ nostro intendimento potenziare l’opera di sensibilizzazione verso i danni creati dalle dipendenze da droghe –ha affermato il Sindaco castellese, on. Filippo Drago- e saremo presenti in tutte le scuole del nostro territorio con altri incontri come quello odierno. In tal senso, ribadisco la fondamentale importanza della sinergia con il Sert, ed in particolare con il Dott. Brogna, ma  anche con le famiglie dei nostri studenti che sono chiamate a fornire il loro fondamentale apporto in termini di sensibilizzazione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Soddisfatta per la riuscita dell’iniziativa anche l’Assessore alle Politiche Scolastiche del Comune rivierasco. “E’ un interessante percorso che si rivolge agli studenti ma anche ai loto genitori –ha sottolineato Rosanna Pittò- e credo che l’opera di sensibilizzazione appena avviata possa produrre gli effetti sperati. I ragazzi si sono dimostrati molto interessati agli argomenti trattati, grazie anche all’abilità degli esperti che si sono avvalsi di slides molto utili a semplificare i contenuti di un’importante opera di prevenzione”.
scuola 2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Incidente stradale a Giarre, investito mentre attraversa la strada: muore nella notte

Torna su
CataniaToday è in caricamento