Eventi Aci Castello

Aci Castello: preparativi per l'estate 2012

Il Sindaco di Aci Castello, on. Filippo Drago ha presieduto stamattina una riunione con i responsabili delle attività commerciali nelle quali si organizzano serate danzanti durante la stagione estiva

Il Sindaco di Aci Castello, on. Filippo Drago ha presieduto stamattina una riunione con i responsabili delle attività commerciali nelle quali si organizzano serate danzanti  durante la stagione estiva.

Il primo cittadino ha puntualizzato le direttive in vista dell’estate 2012: innanzitutto le autorizzazioni saranno rilasciate solo a chi sarà in possesso dei requisiti richiesti dall’Amministrazione Comunale a tutela della sicurezza, della quiete pubblica e del corretto smaltimento dei rifiuti. “Saremo tassativi nella tutela del rispetto delle regole – ha sottolineto il primo cittadino castellese, Drago- e non rilasceremo altre autorizzazioni per discoteche oltre all’unica già presente nel nostro territorio, mentre per le attività, balneari e non, che organizzano anche serate danzanti saranno effettuati  controlli rigidi ed intransigenti”.

Tra i requisiti richiesti per il rilascio delle autorizzazioni, alle attività  è richiesta la disponibilità di parcheggi privati  che consentano di ospitare le automobili dei fruitori dei vari locali, anche perché molti di questi insistono nella stessa zona ed organizzano serate danzanti nei medesimi giorni. Peraltro, in un recente passato, l’Amministrazione Comunale castellese ha evidenziato come sul territorio esistano aree utilizzabili per la realizzazione di parcheggi privati ma nessuno ha mostrato interesse in tal senso.

Inoltre, le attività che organizzano serate danzanti dovranno fornire una relazione fonometrica che sarà comparata con i valori di decibel riscontrati dall’esperto in fonometrica incaricato dall’Ente comunale. Il tutto finalizzato ad eliminare i disagi acustici per i cittadini residenti nel vicinato, considerato che molti locali sono ubicati nel cuore dei centri storici di Acitrezza e Aci Castello.  “Bisogna fare una netta distinzione tra chi mette in atto solo filodiffusione e chi organizza serate danzanti –continua il primo cittadino rivierasco-   ed è necessario valutare anche l’aspetto legato al conferimento differenziato dei rifiuti che, nel periodo estivo, per le attività commerciali, si moltiplica a dismisura”.  
Peraltro, come ha informato lo stesso Sindaco castellese, il Corpo dei Vigili Urbani di Aci Castello dovrà fronte, a breve, ad altri tre pensionamenti e non potrà quindi garantire il costante presidio del territorio come già fatto la
 scorsa estate anche nell’orario notturno ed il Comune non potrà ulteriormente aderire a progetti “Estate sicura” per i costi che ne deriverebbero per le anemiche casse comunali.

In tal senso, il Sindaco Drago ha richiesto ai proprietari delle attività balneari la disponibilità circa l’adesione a forme di sponsorizzazioni utili a supportare attività di controllo del territorio.

Le parti si rincontreranno  per un ulteriore analisi della situazione entro la prima quindicina di dicembre, nell’intento di individuare per tempo le soluzioni auspicate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aci Castello: preparativi per l'estate 2012

CataniaToday è in caricamento