Webinar - Adolescenti fragili e formazione online

La pandemia ha evidenziato la vulnerabilità come condizione esistenziale di ogni persona mostrando anche, ad eccezione di qualche esperienza di eccellenza, le difficoltà di molte scuole italiane nell’attuare un’efficace didattica a distanza, a causa del gap di infrastrutture e di competenze mediali e per le difficoltà di apprendimento di un eterogeneo gruppo di studenti segnati da vulnerabilità fisiche, psicologiche o da forme di svantaggio sociale.

Mentre si cerca di ripristinare il ritorno ad una normalità “pre-Covid”, è facile che si polarizzi l’antitesi tra didattica in presenza e didattica a distanza, attribuendo alla prima il merito di curare le relazioni e di garantire i “veri processi educativi” e alla seconda il demerito di aver impoverito l’esperienza formativa e acuito il gap degli studenti privi di digital skills o caratterizzati da bisogni evolutivi speciali.

Tuttavia, la didattica in presenza non è necessariamente inclusiva così come quella on line non è sempre escludente. L’esperienza insegna che si può condividere un’aula fisica e non incoraggiare la relazionalità mentre, al contrario, si può incentivare la partecipazione degli studenti on line manifestando cura e attenzione anche ai soggetti più fragili. Il webinar mira a recuperare le esperienze virtuose di didattica a distanza a favore di studenti fragili, non in un’ottica di contrapposizione o di sostituzione con la didattica in presenza, ma di integrazione creativa, identificando metodi e strumenti innovativi per ridurre le disuguaglianze educative e per intensificare la collaborazione tra il mondo della scuola e quello del lavoro di aiuto sociale, socio-educativo e socio-sanitario.

FINALITA' E OBIETTIVI FORMATIVI
1. Ridurre le disuguaglianze diseducative e favorire una didattica inclusiva, assicurando a tutti i minori il diritto a crescere e ad essere ascoltati nei loro bisogni
2. Recuperare e analizzare qualche esperienza virtuosa di DAD con studenti segnati da particolari fragilità, nell’ottica di un’integrazione con la didattica in presenza
3. Mettere a sistema le figure professionali che accompagnano i processi formativi e quelli di aiuto socio-educativo a sostegno dei minori vulnerabili
4. Proporre metodi e strumenti tecnologici di formazione on line capaci di nutrire le relazioni e di facilitare anche gli studenti più fragili e i loro educatori, pure per compensare la perdita di socialità nell’interazione mediata dalla rete.

DIREZIONE SCIENTIFICA
E.A.S. di Acireale e Fondazione Zancan di Padova

PROGRAMMA
8.00 - ingresso e registrazione dei partecipanti nell’aula virtuale
8.30 - introduzione e moderazione a cura della presidente dell’Eas dott.ssa Maria Pia Fontana
8.45 – Saluti istituzionali degli Enti Partner
S.E. Mons. Raspanti, Vescovo di Acireale
prof.ssa Barbara Condorelli, Resp. Reg. IRC
prof.ssa Zina Bianca, presidente AIMC Prov. CT
dott. Salvo Raffa, presidente CSVE
9.15 - prof. Tiziano Vecchiato: Criticità ed elementi di forza della didattica a distanza. L’esperienza di Crescere senza distanza.
10.30- dibattito in plenaria
11.00 – pausa
11.15 - prof.ssa Tiziana Catenazzo: Metodi e tecnologie facilitanti per ridurre il gap delle vulnerabilità individuali e la diminuzione della socialità on line.
12.00 - prof.ssa T. Catenazzo e prof. T. Vecchiato: Azioni di supporto per l’integrazione tra scuola e territorio nei percorsi educativi individualizzati.
13.30 – Dibattito e conclusioni

DESTINATARI
Docenti, dirigenti scolastici, assistenti sociali, educatori professionali, pedagogisti, responsabili di comunità educative per minori, operatori e responsabili di servizi sociali pubblici e privati, coordinatori e referenti di progetti socio-educativi, animatori culturali e volontari impegnati in attività a favore di minori.

ISCRIZIONE E INFORMAZIONI
La quota di iscrizione è di € 20,00 (Iva inclusa) non rimborsabile, tranne la non attivazione del webinar.  Entro il 17.03.21 inviare a easacireale@gmail.com la scheda di iscrizione e la ricevuta del versamento della quota da versare esclusivamente tramite bonifico bancario sul c.c. IBAN n° IT 51 T 0521626200000000 118971 intestato a: Ente Attività Sociali presso il Creval, sede centrale di Acireale, specificando nella causale il nome del partecipante e il titolo del webinar. Richiesti i crediti all'Ordine regionale degli Assistenti Sociali. ID 41131. Per i docenti il webinar è pubblicato su SOFIA. La partecipazione al webinar dà agli insegnanti di religione della Diocesi di Acireale la possibilità di conseguire crediti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Laboratori teatrali

    • dal 3 settembre 2020 al 7 giugno 2021
    • Teatro Zig Zag
  • La 'scandalosa' Catania

    • solo oggi
    • 17 aprile 2021
    • Catania
  • Timeless Immortal Art

    • Gratis
    • dal 22 gennaio 2021 al 13 gennaio 2022
    • Sicilia - Cina - Kiev - progetto internazionale con 4 sedi internazionali
  • Stagione teatrale Sala De Curtis

    • dal 7 novembre 2020 al 22 maggio 2021
    • Sala De Curtis
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    CataniaToday è in caricamento