aetnacon 2015: focus su emigrazione e immigrazione quando il fantastico incontra l’attualità

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Confronto sui nuovi orizzonti della narrazione di genere con l'illustratore Maurizio Manzieri e il fumettista tunisino Zied Mejri. Dall'11 al 13 settembre, Auditorium "Carlo Alberto Dalla Chiesa" - San Gregorio di Catania

CATANIA - Le nuove frontiere della "science-fiction" saranno protagoniste di Aetnacon 2015, la manifestazione che aprirà i battenti venerdì 11 settembre 2015 a San Gregorio di Catania, all'Auditorium "Carlo Alberto Dalla Chiesa". Giunta alla sesta edizione, la convention quest'anno affronterà un tema di grande attualità: "Emigrazione e Immigrazione ai confini delle Storia e del Tempo, tra le due sponde del Mare Nostrum".

La presenza di ospiti internazionali favorirà lo scambio di prospettive e stabilirà un contatto tra orizzonti narrativi: lo stile anglosassone dell'illustratore di fama internazionale Maurizio Manzieri - le cui opere sono state esposte in tutto il mondo e incluse in molti annali di genere come Spectrum, The Best in Contemporary Fantastic Art e Infected by Art - e il fumettista tunisino Zied Mejri, che interverrà presentando i suoi lavori ispirati alla primavera araba.

«L'obiettivo è quello di raccontare il rispetto del "diverso" - sottolinea Rosario Tomarchio, promotore dell'evento - anche attraverso il linguaggio della fantascienza e del fantastico che riesce a toccare le corde dell'immaginario collettivo». Anche questa edizione - organizzata dalle associazioni Fondazione Science Fiction e TerSicula, e patrocinata dal Comune di San Gregorio di Catania - vedrà il contributo di Claudio Chillemi, prolifico scrittore catanese che nel 2014 è approdato negli Usa sulle pagine della prestigiosa rivista «Fantasy and Science Fiction», scrivendo a quattro mani con Paul Di Filippo "The Panisperna Boys in Operation Harmony"; e di Enrico Di Stefano, altro importante autore siciliano, vincitore di diversi premi nazionali con i suoi romanzi e le sue raccolte antologiche, nonché con le sue opere di saggistica breve.

Ospite anche Fabio Centamore, scrittore e collaboratore del blog "Cronache di un sole lontano" e il giornalista Rai Davide Camarrone, che presenterà il suo libro "Lampaduza".

Un ponte culturale che unirà Nord e Sud: in calendario, infatti, sono previste sessioni in videoconferenza con le testimonianze privilegiate di siciliani e lombardi, che racconteranno l'esperienza vissuta da chi ha dovuto lasciare i luoghi d'origine per giungere in terra "straniera".

Una sfida che sarà affrontata come nella più classica delle storie fantasy, lottando contro emarginazione e pregiudizi, che molto spesso diventano "mostri" reali. Le due sponde del Mediterraneo si incontreranno tra narrazioni fantastiche e destinazioni "aliene", tra quello che non si conosce e ciò che spesso spaventa.

Un argomento di respiro internazionale che sarà trattato con la carica emotiva propria dei percorsi dell'immaginazione, del sogno e della finzione. Non solo riflessione e condivisione, ci sarà anche spazio per l'intrattenimento con spettacoli musicali e soprattutto con un torneo di giochi da tavolo, anch'esso rigorosamente a tema. Per informazioni su iscrizioni e modalità di svolgimento del torneo contattare la segreteria organizzativa all'indirizzo tersicula@gmail.com.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento