Al Centro Sicilia dal 16 al 23 marzo "Il buio è servito"

Si chiama “Il buio è servito tour…Il gusto non ha bisogno della vista” ed è la settimana per esplorare l’universo sensoriale dei disabili visivi. L’evento in programma al parco commerciale Centro Sicilia, sostenuto dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Catania (Uici) e dal Comune di Misterbianco, prenderà il via sabato 16 marzo e si concluderà il 23 marzo con un vero e proprio ‘pranzo al buio’ di beneficienza che servirà a sostenere le iniziative dell’Uici. L’attività, ogni giorno, coinvolgerà non solo la clientela del parco commerciale, ma anche i ragazzi delle scuole di Misterbianco che parteciperanno alle ‘merende al buio’: tutte le mattine, infatti, gli studenti indosseranno una mascherina oscurante e consumeranno la merenda vivendo così una esperienza sensoriale diversa.

L’attività sarà replicata nel pomeriggio per i giovani clienti del Centro Sicilia. Sarà ancora più avvincente ed emozionante l’esperienza del ‘pranzo al buio’ – in programma sabato 23 marzo a partire dalle ore 12 – che vedrà coinvolti cinque ragazzi con disabilità visiva che serviranno ai tavoli clienti che a loro volta saranno bendati. I partecipanti comprenderanno come l’olfatto e il gusto aiutino a distinguere le pietanze e, grazie ad udito e tatto, la mente sia in grado di elaborare e memorizzare le posizioni di sala, tavolo, cose e persone. Il ricavato del pranzo sarà interamente devoluto all’UICI di Catania. Per tutta la settimana sono in programma altre attività dedicate che coinvolgeranno tutti, a partire dallo showdown: una sorta di pingpong misto a biliardino che si gioca con una palla sonora e che sta già appassionando tanti sportivi. Ma ci sarà spazio anche per le nuove tecnologie riservate ai disabili visivi, come le applicazioni per gli smartphone di ultima generazione o il materiale didattico e di uso quotidiano tattile e informatico disponibile negli spazi espositivi del Centro Sicilia.

“Non si tratta di una iniziativa come tutte le altre perché punta ad allargare l’orizzonte emotivo di ciascuno. L’auspicio è quello di assistere ad una partecipazione numerosa per contribuire alla causa dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Catania che ogni giorno supporta tantissime persone”, dice Giuseppe Bella, direttore del parco commerciale Centro Sicilia. Grande soddisfazione è stata espressa dalla Presidente dell’UICI di Catania, Rita Puglisi: “Siamo felici di una iniziativa così significativa per tutta la cittadinanza e in particolare per i ciechi e per gli ipovedenti della nostra città metropolitana perché crediamo che la sensibilizzazione sulla tematica della disabilità visiva più che di parole ha bisogno di incontro e di rapporti nel quotidiano, nella vita di tutti i giorni: scuola, lavoro, svago”. L’evento è organizzato nel rigoroso rispetto delle prescrizioni organizzative finalizzate alla più ampia tutela della sicurezza di tutti i partecipanti. Per tutte le informazioni e per prendere parte alle attività occorre consultare i canali social del Centro Sicilia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Mostra 'Sine Die' al Palazzo della Cultura

    • Gratis
    • dal 18 luglio al 4 ottobre 2020
    • Palazzo della Cultura
  • Campane al crepuscolo: storie di Jaci

    • Gratis
    • dal 1 agosto al 26 settembre 2020
    • Palazzo del turismo - Livinglab
  • Corsi di canto

    • dal 14 ottobre 2019 al 1 ottobre 2020
    • Studio Foniatrico
  • Rassegna città di Gravina 'Sicilia Bedda'

    • dal 3 al 20 settembre 2020
    • Piazza della Libertà
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    CataniaToday è in caricamento