Vecchia Dogana: arrivano i Pupi dei Fratelli Napoli e il Cineteatro Alliata

In città arrivano due nuovi spazi pensati imparare divertendosi: il Museo e Teatro dei Pupi Marionettistica Fratelli Napoli e il Cineteatro Francesco Alliata, intitolato al nobile cineasta siciliano fondatore della Panaria Film

Inaugurati alla Vecchia Dogana due nuovi spazi pensati principalmente per le famiglie e i turisti: il Museo e Teatro dei pupi Marionettistica Fratelli Napoli, dedicato alla celebre famiglia di pupari catanese e  il Cineteatro “Francesco Alliata”, intitolato al nobile cineasta siciliano fondatore della Panaria Film, casa di produzione cinematografica all’avanguardia che nella seconda metà degli anni ’40 girò i primi documentari subacquei.

I due spazi s’ispirano alla filosofia dell’edutainment ovvero permetteranno di “imparare divertendosi”: da un lato si potrà scoprire la tradizione autenticamente siciliana dell’Opera dei Pupi, patrimonio immateriale dell’Unesco, attraverso i pezzi d’epoca e cimeli della famiglia Napoli, pupari catanesi di quarta generazione. Dall’altro ecco i primi documentari girati dalla Panaria negli anni Quaranta e dedicati alla Sicilia, il suo paesaggio, le sue tradizioni: un tuffo nel passato dentro un cineteatro ad alta tecnologia: 50 posti per divertirsi e imparare con la complicità del 5D: ovvero poltrone che si muovono, giochi d’aria e d’acqua, proiezione in 3D e audio in dolby surround, tutto sull’onda dei documentari proiettati. Proprio lo schermo, fissato su binari, come un diaframma divide la sala in due ricavando un ulteriore spazio: il teatro da 50 posti destinato agli spettacoli dei pupi a cura dei Fratelli Napoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sala cinematografica, invece, offrirà una duplice programmazione: i cortometraggi storici della Panaria (inseriti nel ciclo Videorama Siciliano) e una serie di documentari a carattere scientifico e divulgativo in 5D realizzati da prestigiosi centri di ricerca come il Cnr e l’Ingv nell’ambito del ciclo Science Gymnasium.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento