'Canzoniere Grecanico Salentino & I Beddi in concerto' at Zo

Raizes, rassegna di world music, presenta: Sabato 27 gennaio ore 22,30 "CANZONIERE GRECANICO SALENTINO& I Beddi Musicanti di Sicilia". Fondato nel 1975, il Canzoniere Grecanico Salentino è il più importante gruppo di musica popolare italiano, il primo ad essersi formato in Puglia.

L’affascinante dicotomia tra tradizione e modernità caratterizza la loro musica: il gruppo reinterpreta in chiave moderna le tradizioni della celebre pizzica tarantata. I loro concerti sono un’esplosione di energia, e trascinano in un viaggio dal passato al presente sul battito del tamburello, cuore pulsante della tradizione salentina. Acclamato da pubblico e critica con 18 album e innumerevoli spettacoli tra Stati Uniti, Canada, Europa e Medio Oriente, il gruppo ha fatto la storia della world music italiana. Mauro Durante voce, percussioni, violino Alessia Tondo voce Silvia Perrone danza Giulio Bianco zampogna, armonica, flauti e fiati popolari, basso Massimiliano Morabito organetto Emanuele Licci voce, chitarra, bouzouki Giancarlo Paglialunga voce, tamburieddhu.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Scappamu: ingressi scontati per la prima Escape Room con temi mai visti in Sicilia

    • dal 14 ottobre al 14 novembre 2020
    • Escape Room
  • Catania Sotterranea

    • dal 27 settembre al 1 novembre 2020
  • Bellini Festival

    • dal 23 settembre al 3 novembre 2020
  • Laboratori teatrali

    • dal 3 settembre 2020 al 7 giugno 2021
    • Teatro Zig Zag
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    CataniaToday è in caricamento