rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Eventi

Bolle in Vigna, la terza edizione della festa del metodo classico etneo celebra gli spumanti "blanc de blancs"

Mercoledì 27 luglio, ai vigneti di Monte Gorna, con la masterclass guidata da Daniela Scrobogna sulle migliori espressioni internazionali di metodo champenoise da uve bianche e il Sabrage party, sarà un vera e propria ‘notte bianca’ per gli amanti delle bollicine

L’appuntamento con la festa degli spumanti etnei metodo classico Sosta Tre Santi si rinnova ai vigneti della famiglia Nicosia di contrada Monte Gorna, situati a pochissima distanza dalla storica casa vitivinicola di Trecastagni, il prossimo mercoledì 27 luglio. Aperta anche quest’anno alla luce del tramonto da un’imperdibile masterclass tra i filari, in collaborazione con Spumanti dell’Etna di Francesco Chittari e con la prestigiosa sponsorizzazione di Champagne Pommery Italia, la terza edizione di Bolle in Vigna sarà una vera e propria ‘notte bianca’ per tutti gli amanti delle bollicine. Infatti, se nella precedente edizione il colore dominante della serata era il rosa, come gli spumanti rosé allora protagonisti e l’enfant prodige Sosta Tre Santi Etna Rosato Brut lanciato da quell’evento di fine luglio verso il successo della recente nomination agli Oscar del Vino Bibenda tra i migliori vini rosati d’Italia, stavolta il tema sarà il bianco. A partire dal ‘dress code’ proposto ai partecipanti e dalla masterclass delle ore 18.30, intitolata “Blanc de Blancs” e dedicata ad alcune delle più sfavillanti espressioni del metodo classico da varietà a bacca bianca del panorama italiano ed internazionale.

Otto etichette di altissimo livello (alcune di non facile reperibilità) da degustare alla cieca guidati da una delle figure più importanti nella divulgazione della cultura del buon bere in Italia, Daniela Scrobogna, docente e responsabile didattica di Fondazione Italiana Sommelier. Sponsor della masterclass a numero chiuso sarà uno dei nomi è più iconici del modo Champagne: Pommery che avrà uno dei suoi spumanti di punta in degustazione, il Blanc de Blancs Brut 'Apanage', accompagnato da altre tra le più importanti espressioni di metodo classico da uve Chardonnay (Ferrari Perlé Brut Trento Doc Millesimato 2016, Nicola Gatta Blanc de Blancs Nature 50 Lune, Fontanafredda Blanc de Blancs Extra Brut Alta Langa Docg Millesimato 2018, Gusbourne Blanc de Blancs Twenty Eighteen Traditional Method 2015) e da uno spumante tedesco da Riesling (Peter Jakob Kühn Riesling Seckt Brut Traditionelle Flaschengärung 2018) e dal ‘padrone di casa’ Sosta Tre Santi Carricante Brut (di cui si potrà avere un saggio della sua evoluzione, attraverso due diverse annate, la vendemmia 2019, attualmente in commercio, e la vendemmia 2014). A fine masterclass, il resident chef dell’Osteria di Cantine Nicosia Angelo Cinquerughe proporrà l’assaggio del suo piatto d'autore pensato proprio per l'abbinamento con il Carricante Brut di casa Nicosia.

L’evento, poi, proseguirà fino a tarda notte con il Sabrage party. Una sciabolata di benvenuto darà il via, anche quest’anno, ad una serata di degustazioni, relax e divertimento tra i filari di Monte Gorna. I banchi d’assaggio offriranno la possibilità di degustare al completo i tre spumanti metodo classico Sosta Tre Santi da uve Carricante e Nerello Mascalese (di cui si potrà provare anche una selezione di vecchie annate all’interno dell’antico palmento) e gli Etna Doc bianchi e rossi biologici delle Tenute Nicosia di contrada Monte Gorna e Monte San Nicolò. A garantire i giusti abbinamenti tra bollicine e sapori del territorio sarà l’equipe di cucina de L’Osteria di Cantine Nicosia, in trasferta ai vigneti, mentre un angolo mixology sarà curato dall’azienda Rossa Sicily, che con l’amaro “Amara” rappresenta un’eccellenza del vulcano nel campo degli spirits di grande successo. La performance live delle Dammen Quartet, primo quartetto d’archi tutto al femminile in Sicilia, che reinterpreta in chiave classica brani di diversi generi musicali fino al rock e al pop dei giorni nostri, è la ciliegina sulla torta di questa terza edizione di “Bolle in Vigna” ricca di soprese. E non mancherà nemmeno la buona musica da ballare, con le selezioni del noto Dj catanese Nuccio Giuffrida, che spaziano dalla disco music alla new wave e al rock anni ‘80 e ‘90. Per chiudere in bellezza la ‘notte bianca’ del metodo classico etneo che promette di essere ricordata come uno degli eventi clou dell’estate siciliana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bolle in Vigna, la terza edizione della festa del metodo classico etneo celebra gli spumanti "blanc de blancs"

CataniaToday è in caricamento