Cara Mineo, 21 giugno: giornata mondiale del rifugiato

Il CARA di Mineo, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, organizza un evento dal titolo "Dall'emergenza all'integrazione" per il prossimo 21 giugno, nel quale verranno approfonditi i temi relativi all'immigrazione

L’immigrazione è uno dei fenomeni sociali mondiali più problematici e controversi, dal punto di vista delle cause e delle conseguenze. Con la Convenzione di Ginevra del 1951, relativa allo status dei rifugiati, il diritto d’asilo è attribuibile a chi fugge dalle persecuzioni per motivi di razza, religione, nazionalità, appartenenza a un determinato gruppo sociale o per opinioni politiche. È stato stipulato un accordo internazionale che impegna tutti gli stati firmatari ad aiutare i richiedenti asilo ad avere un luogo dove possano essere accolti, che dia loro l’opportunità di ricostruire un percorso di vita al riparo dalle minacce e dalla violenza.

Per celebrare questo importante impegno il CARA di Mineo, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, organizza un evento dal titolo “Dall’emergenza all’integrazione” per il prossimo 21 giugno, nel quale verranno approfonditi i temi relativi all’immigrazione e ai rifugiati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di una giornata che intende far conoscere il più grande centro di accoglienza del Mediterraneo per consolidare il dialogo interculturale e l’integrazione.
Alle ore 10.00, dopo i saluti di Paolo Ragusa, presidente del Cara di Mineo, apriranno i lavori Sebastiano Maccarrone, direttore del Cara di Mineo, Francesca Cannizzo, Prefetto di Catania, Antonino Cufalo, Questore di Catania, Monsignor Calogero Peri, Vescovo di Caltagirone, Monsignor Algeri, direttore della Caritas. Interverranno Maria Rosaria Giuffrè, vice Prefetto di Catania, Maria Rosaria Acagnino, presidente I° sez. Trib. Civ. Catania, Laura Boldrini, portavoce UNHCR, Franco Gabrielli, capo dip. Protezione Civile, Luca Odevaine, Protezione Civile, Franco Virgillito resp. Sportello Immigrazione Camera di Commercio Ct, Pippo Vecchio del dipartimento Relazioni sociali, Salvo Calì del Consorzio Sisifo. Chiuderà i lavori alle ore 12.00 Giuseppe Castiglione, presidente della Provincia di Catania e soggetto attuatore del Cara di Mineo. Seguiranno le inaugurazioni della mediateca, dell’internet-point e del Western Union.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Incidente stradale a Paternò, scontro fra due mezzi pesanti: un morto

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Dove mangiare pesce a Catania

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento