Eventi

Castello Ursino e Palazzo della Cultura: appuntamenti estivi del fine settimana

Sabato 20 luglio alle ore 21 il maniero di piazza Federico di Svevia propone “L'alba del terzo millennio” di Pietro Silva, per la regia di Federico Magnano di San Lio, con Cosimo Coltraro ed Emanuele Puglia. In scena, il dramma di due solitudini su un immaginario Golgota

Spettacoli teatrali, concerti musicali ed esposizioni multimediali tra gli appuntamenti estivi del fine settimana nei siti comunali di Castello Ursino e Palazzo della Cultura. 

Domani sabato 20 luglio alle ore 21 il maniero di piazza Federico di Svevia propone “L'alba del terzo millennio” di Pietro Silva, per la regia di Federico Magnano di San Lio, con Cosimo Coltraro ed Emanuele Puglia. In scena, il dramma di due solitudini su un immaginario Golgota. L'evento è a cura dell'Associazione Naturalistica  e Culturale "Etna ngeniousa". 

Sul fronte musicale, sempre domani alle 21 Palazzo della Cultura, nella Corte Mariella Lo Giudice, ospita la rassegna dell'Istituto Bellini con il concerto dell'Italian Brass Band, direttore Salvatore Distefano. In scaletta, musiche di Elmer Bernstein, Philp Sparke, Maurice Jarre, Jérome Thomas, Miklos Rozsa, John Barry, Alan Silvestri, John Williams. L'ingresso è gratuito. 

E' rivolta al teatro anche la serata di domenica nello storico palazzo di via Landolina (corte Mariella Lo Giudice) con "Lu Cavaleri Pidagna",   tre  atti di Luigi Capuana, per la regia di Turi Giordano, a cura del Gruppo d'arte "Sicilia Teatro" di Tino Pasqualino.

La commedia si incentra sulla figura del cavaliere Pedagna, padre austero ma attempato amante, attorniato da divertenti “caratteri”. 
In tema di mostre d'arte, le sale espositive di Palazzo della Cultura offrono anche sabato (dalle 9 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.30) e domenica (dalle 9 alle 13) la possibilità di visitare la mostra dal titolo “Etna Patrimonio Unesco”, che il fotoreporter Antonio Parrinello ha dedicato al vulcano attivo più grande d'Europa. Si tratta di un'esposizione multimediale (aperta sino all'8 agosto) con 40 gigantografie, corti e mediometraggi e anche un’installazione della stilista Marella Ferrera. L'ingresso è gratuito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castello Ursino e Palazzo della Cultura: appuntamenti estivi del fine settimana

CataniaToday è in caricamento