Castello Ursino

Il Castello Ursino di Catania, voluto e fondato da Federico II di Svevia tra il 1239 ed il 1250 e costruito dall'architetto Riccardo da Lentini (che lo ha realizzato su quello che in precedenza era un promontorio di roccia sul mare), è diventato dal 1934 il principale museo civico della città di Catania, caratterizzato dalla presenza al suo interno dalle raccolte Biscari e Benedettini. La costruzione è a pianta quadrata, ogni lato misura circa 50 metri. I quattro angoli sono dotati di torrioni circolari con diametro poco superiore ai 10 metri e altezza massima di 30, mentre le due torri mediane sopravvissute (in origine erano quattro) hanno un diametro di circa 7 metri. Le mura sono realizzate in opus incertum di pietrame lavico. Sito in Piazza Federico di Svevia 3, è stato più volte restaurato (l'ultima volta nel 2009) ed è anche sovente sede di molti incontri a carattere culturale organizzati dallo stesso Comune o anche dalle diverse associazioni che hanno come scopo quello di diffondere la cultura siciliana e catanese in particolare.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento