Catania aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio indette dal Mibac il 20 settembre

Catania aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio indette dal Mibac il prossimo 20 settembre. Lo ha deciso il sindaco Enzo Bianco, che nel promuovere l’adesione della nostra città insieme all’assessore ai Saperi e alla Bellezza Condivisa Orazio Licandro, ha disposto l’apertura con ingresso ridotto ad un euro

Catania aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio indette dal Mibac il prossimo 20 settembre. Lo ha deciso il sindaco Enzo Bianco, che nel promuovere l’adesione della nostra città insieme all’assessore ai Saperi e alla Bellezza Condivisa Orazio Licandro,  ha disposto l’apertura con ingresso ridotto ad un euro di alcuni siti e la gratuità per altri. Saranno aperti al pubblico, con ingresso gratuito, dalle ore 19 e fino alle ore 24:  la Chiesa Monumentale di San Nicolò l’Arena, il Palazzo della Cultura e le Terme Achilleane. A d ingresso a pagamento di 1 euro: il Castello Ursino e i Musei Belliniano ed Emilio Greco.

Solo per gli spettacoli, dalle ore 19,00 alle ore 23,00, ingresso a pagamento nella Chiesa Monumentale di San Nicolò l’Arena. Ma ecco nel dettaglio il ricco programma di sabato 20 settembre. Cominciamo dalla Chiesa Monumentale di San Nicolò l’Arena che si affaccia sullo scenografico spazio barocco di  piazza Dante, dove i Benedettini nel 500  eressero la loro basilica trasferendosi dal loro Monastero alle pendici dell’Etna. La costruzione subì gravi danni con l’eruzione del 1669 e il terremoto del 1693. Solo nel 1780 Stefano Ittar portò a termine la cupola, mentre la facciata, progettata da Carmelo Battaglia Santangelo, rimase incompiuta. All’ interno della chiesa sono custoditi, la meridiana disegnata da Peters e Waltershausen e, nella cantoria, il grande organo settecentesco di Donato del Piano, patrimonio dell’Unesco, dotato di   2916 canne. San Nicolò è particolarmente cara alla Città perché ospita anche il Sacrario dei Caduti di guerra. Alle ore 19 e di nuovo alle ore 21 andrà in scena lo spettacolo teatrale, tratto da una novella di Federico De Roberto, "Mille Miglia Lontano" di e con Pamela Toscano e Angelo D'Agosta. Franco Lazzaro suonerà l’organo di Donato Del Piano.  L'ingresso è a pagamento ed è necessaria la prenotazione ai numeri 0957102767 | 3349242464. La visita guidata di San Nicolò, alle ore 23, sarà ad ingresso libero con la collaborazione di Officine Culturali.

Apertura anche per il Castello Ursino di piazza Federico di Svevia. Il maniero sorto per volontà di Federico II di Svevia sul promontorio, lungo la linea costiera della città. Fu fortezza e abitazione dei sovrani aragonesi, i cui rimaneggiamenti sono ancora evidenti nell’edificio. La lava del 1693 circondò il Castello e lo allontanò dalla costa, mentre il terremoto del 1693 danneggiò la costruzione facendo crollare le due semitorri mediane di levante e mezzogiorno. Dal 1934 è sede museale e ospita varie prestigiose collezioni tra cui quelle archeologiche permanenti del Principe di Biscari e dei monaci benedettini e la preziosa collezione di dipinti donata dal catanese Giovan Battista Finocchiaro. All’interno sono spesso allestite mostre temporanee.  Al Castello il 20 settembre, dalle  ore 19 e fino alle ore 24, ingresso al Museo con tariffa ridotta di € 1. Sarà visitabile la mostra fotografica di “Carlo Gavazzeni Ricordi – Visioni Fuggitive” con ultimo ingresso previsto alle ore 23,30.

Apertura anche per palazzo della Cultura di via Vittorio Emanuele 121, la cui loggia, nel cortile, risale alla seconda metà del ‘400 ed è l’ultima ed unica testimonianza della città tardo-medievale sopravvissuta al terremoto del 1693. All’interno dell’ex convento, si conserva un vano di epoca romana, ubicato a circa cinque metri sotto l’attuale livello stradale, la tradizione vuole sia la casa natale di Sant’Agata. In occasione dell’apertura straordinaria si potranno visitare le seguenti mostre: “In Series”, a cura di Anna Guillot organizzata dall’ Accademia di Belle Arti di Catania, nella sala Refettorio: mostra premio “Danza e Cultura in Sicilia” a cura Associazione Culturale”Movimento Danza” di Catania. Installazioni fisse saranno visibili nella Torre Saracena con opera pittorica “Regolo”,   opera  “Las Cucharillas Para el Cafè Florian”, opera pittorica “Agata è per sempre”, candelora dedicata ai “Devoti” in onore di S.Agata e scultura “Agateca”. Dalle ore 17    selezioni del concorso “Premio Città di Catania, Danza e Cultura in Sicilia” a cura dell’ Associazione Culturale “Movimento Danza” di Catania. Uno spazio anche per la lettura, con l’apertura straordinaria dell'Area di Libero Scambio Libri   per adulti e bambini, dalle ore 18   alle ore 22 con ingresso da via V. Emanuele 123.

Aperti anche i musei Belliniano ed Emilio Greco di piazza San Francesco d’Assisi 3. Dalle ore 19, ingresso con biglietto ridotto di € 1 comprensivo di visite guidate con inizio alle ore 19,30.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ore 20,30 al Museo Belliniano, intervento musicale a cura dei professori e studenti  dell’Istituto Superiore di Studi Musicali Vincenzo Bellini   di Catania.
Dalle ore 21,30 diffusione sonora delle musiche di Vincenzo Bellini. Ultimo ingresso pubblico previsto per ore le 23,30.
Apertura straordinaria dell’Archivio Storico Comunale di via Sant’Agata n° 2, dalle ore 19 sarà visitabile la mostra: “Architettura della lettera- Incunaboli e cinquecentine dell’Archivio Storico Comunale di Catania”.Ultimo ingresso ore 23,30.
Infine ingresso libero per le Terme Achilleane di piazza Duomo
L’ingresso è previsto in gruppi di 30 persone, dalle ore 19,00. Visite guidate a cura del personale della Direzione Cultura e Turismo ogni 20 minuti.
Alle ore 23,15 i cancelli della Cattedrale (lato piazza Duomo) verranno chiusi per permettere l’ingresso alle persone già presenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento