rotate-mobile
Eventi Mineo

Dal 29 al 31 luglio a Mineo, si terrà la IV edizione del Parnaso Siculo Book Fest

Con il sostegno della Regione Siciliana, del comune di Mineo, della Camera di Commercio del Sud Est Sicilia, del Gal Kalat e con lo sponsor Banca Generali Private. La piccola cittadina si trasforma in un salotto letterario

Dal 29 al 31 luglio a Mineo, si terrà la IV edizione del Parnaso Siculo Book Fest ideato da Mario Luca Testa e organizzato dall’associazione “Parnaso Siculo”. Con il sostegno della Regione Siciliana, del comune di Mineo, della Camera di Commercio del Sud Est Sicilia, del Gal Kalat e con lo sponsor Banca Generali Private. La piccola cittadina si trasforma in un salotto letterario.

"Dopo tre edizioni, organizzate grazie al supporto e all’avvicendamento di tre diverse associazioni, è nata l’esigenza di creare una nuova realtà che potesse agevolare e meglio gestire l’evento, per questo è stata fondata l’Associazione culturale e di Promozione Sociale Parnaso Siculo, che ha lo scopo di contribuire al cambio di paradigma dell’abitare, del vivere e del fruire un territorio ricco di storia, di valori e di risorse agroalimentari, che ha bisogno di acquisire nuove e vigorose consapevolezze - spiega Mario Luca Testa - L’auspicio di tale cambiamento si fonderà sulla narrazione identitaria di un popolo e del suo contesto territoriale; una narrazione che si servirà di linguaggi innovativi e medium avanzati che renderanno l’eredità culturale e antropologica un unicum contemporaneo forte da essere proiettato nel futuro in maniera duratura".

"Bisogna educare le nuove generazioni alla lettura, perché tutto parte da lì. Il PSBF a Mineo è un’occasione da non perdere e il via lo si sta dando proprio da Casa Museo Luigi Capuana, luogo affascinante, ricco di storia e di materiali preziosi che sono fonte di studio, sul quale puntiamo molto. Ad esempio, di recente, con il sindaco di Vizzini si sta studiando un protocollo di intesa tra i due comuni che vuole essere una svolta storia per la valorizzazione dei luoghi del verismo che interessano le due città", ha dichiarato il sindaco del comune di Mineo Giuseppe Mistretta, durante la conferenza stampa di presentazione dell'evento.

"L’invito alla partecipazione è esteso anche alle Associazioni culturali, quindi invito ad essere attivi anche su questo fronte. Occorre investire sulla cultura, ad esempio, grazie all’impegno dei funzionari della biblioteca, e ai fondi del ministero, abbiamo, negli ultimi anni,  acquistato numerosi volumi che fanno raggiungere alla nostra realtà quota 30.000. Pertanto, avere la Festa del Libro nella nostra città credo sia un’occasione unica", ha concluso il sindaco.

"Come presidente del Gal KAlat - ha aggiunto Giovanni Maurizio Ialuna - quando ho ricevuto l’invito del direttore del festival a sensibilizzare e a fa decollare la manifestazione abbiamo da subito sviluppato una sinergia che vede coinvolto anche il comparto Agricolo e del Turismo, ambiti di pertinenza del Gal KAlat, per una coralità di intenti che vede lo sviluppo del territorio al centro di tutto.  Benvengano queste iniziative, con l’augurio che questo appuntamento diventi una consuetudine duratura nel tempo e un dato certo".

IL PROGRAMMA

29 luglio

Largo S. Pietro

  • Ore 18:00 – Presentazione del libro “Diavoli di sabbia” di Elvira Seminara, ed. Einaudi

Elvira Seminara  ha pubblicato per Mondadori L'indecenza (2008), per Gaffi editore I racconti del parrucchiere (2009), per nottetempo Scusate la polvere (2011) e La penultima fine del mondo (2013), per Einaudi Atlante degli abiti smessi (2015), I segreti del govedì sera (2020) e Diavoli di sabbia (2022). I suoi testi sono tradotti in diversi paesi. Vive tra Aci Castello e Roma.

  • Ore 19:00 – Presentazione del libro “Anima nomade. Da Pasolini alla fotografia povera” di Francesco Faraci, ed. Mimesis

Francesco Faraci  (Palermo, 1983). Dopo studi in sociologia e antropologia scopre la fotografia come principale mezzo di espressione e inizia a girare la Sicilia, in lungo e in largo, alla ricerca di storie da raccontare. Nel 2021 collabora con Achille Lauro per il singolo Solo Noi e insieme descrivono le periferie romane. Nello stesso anno collabora con Netflix e Alessandro Cattelan per la docuserie Una semplice domanda. È autore di tre libri fotografici: Malacarne (2016), Jova Beach Party. Cronache da una nuova era (2019) e Atlante umano siciliano (2020). È anche autore di un romanzo, Nella pelle sbagliata (2017). I suoi lavori sono apparsi su “The Guardian”, “Time Magazine”, “The Globe and Mail”, “la Repubblica”, “L’Espresso”, “Le Monde”, “Libération”, “VICE”.

Viale della Rimembranza

  • Ore 20:00 – Presentazione del libro “Autobiografia di Lenny Kravitz. Let Love Rule” trad. di Michele Piumini, ed. Mondadori

Michele Piumini  è nato a Varese nel 1975. Dal 1999 svolge collaborazioni editoriali per le case editrici De Agostini, Feltrinelli, Piemme, Salani, Happy Books, E. Elle, Utet, Edizioni Pangea (correzione bozze, editing testi originali e tradotti, lettura manoscritti e testi in lingua straniera).

Dal 2000 ha tradotto decine di testi di narrativa e saggistica dall'inglese (e tre dallo spagnolo) per le case editrici Il Battello a Vapore, Codice Edizioni, Edizioni EL, Edizioni Sur, Einaudi Ragazzi, Emme Edizioni, Feltrinelli, Galaad Edizioni, Indiana Editore, Isbn Edizioni, Johan & Levi, minimum fax, Mondadori, My Life, Nessun Dogma, Nuove Edizioni Romane, Ponte alle Grazie, il Saggiatore, Salani e Sonzogno.

Dal 2003 è collaboratore redazionale degli Oscar Mondadori.

30 luglio

Largo S. Maria Maggiore

  • Ore 18:00 – Presentazione del libro “La fuga di Anna” di Mattia Corrente, ed. Sellerio

Mattia Corrente  è nato nel 1987 e vive in Sicilia in provincia di Messina. È laureato in Filosofia e scienze umane. Ha collaborato come ghostwriter con importanti case editrici italiane e questo è il suo primo romanzo.

  • Ore 19:00 – Presentazione dei libri “Effetti Collaterali ” e “Quattordici spine” di Rosario Russo, Algra Editore

Rosario Russo  (1986) è uno scrittore siciliano che vive e lavora ad Acireale. Laureato in Lettere e Filosofia e appassionato di Storia, ha conseguito successi in numerosi premi letterari, presentando racconti di vario genere. Nel 2012 ha esordito con Il Martirio del Bagolaro, romanzo storico ambientato ad Acireale nel 1862. Il poliziesco Quattordici spine è il suo secondo romanzo.

  • Ore 20:00 – Presentazione del libro “Sicilia 1992. Luce e Memoria” di Tony Gentile, Silvana Editoriale

Tony Gentile  ha cominciato la professione di reporter a Palermo nel 1989, la città dove è nato nel 1964, collaborando con un quotidiano locale e nello stesso tempo con l’agenzia fotogiornalistica Sintesi di Roma. Grazie a questa ha pubblicato le sue fotografie nelle più importanti testate giornalistiche italiane e straniere. Nel 1992 è diventato corrispondente dalla Sicilia dell’agenzia di stampa internazionale Reuters per la quale dal 2003 al 2019 ha lavorato come staff-photographer con base a Roma.

31 luglio

Via Trinacia (chiesa S. Maria di Odigitria)

  • Ore 18:00 – Conversazione “Rubrica Cinema e Letteratura. Pasolini/ Verga” con Renato Scatà, special guest Giuseppe Marco Albano

“Pop Corn e Patatine” - Dalla sceneggiata di Mario Merola e Pino Mauro ai musicarelli di Nino D’Angelo, Carmelo Zappulla e Gigi D’Alessio fino ad arrivare al fenomeno Gomorra e alle parodie neomelodiche di Checco Zalone.

Renato Scatà  è critico, curatore delle rassegne e ricercatore presso lo storico Filmstudio di Roma.

Ha collaborato a diversi eventi tra cui il Catania Film Fest, FFF - Giornate di cinema italiano, ChocoModica, Festival di Lampedusa, Premio Più a Sud di Tunisi. 

Tra le pubblicazioni: Sguardi sui Film Festival (Ed. Laceno 2011), Speciale Francesco Rosi (Ed. Laceno 2014) e Mai più triste né solitario - Il cinema argentino di Osvaldo Soriano (Ed. Urbone - La Fronda 2021)

Giuseppe Marco Albano  è regista, sceneggiatore e produttore.

Vincitore del Nastro d’argento nel 2011 per il cortometraggio Stand by me e del David di Donatello 2015 per il cortometraggio Thriller. Attualmente cura la regia del prestigioso Premio Tenco. Tra i riconoscimenti ricevuti, il Premio Massimo Troisi, La Medaglia d’oro UNESCO per il cinema e il Premio Rodolfo Valentino.

Via S. Caterina (chiesa S. Caterina)

  • Ore 19:00 – Presentazione del libro “La Raggia” di Mattia Grigolo, ed. Pidgin

Mattia Grigolo  vive a Berlino dove ha fondato Le Balene Possono Volare, progetto di laboratori ed eventi creativi, la rivista letteraria Eterna e il magazine di approfondimento Yanez. Ha pubblicato racconti su diverse riviste letterarie, tra le quali il numero 36 di ‘Tina, la rivista letteraria di Matteo B. Bianchi.

  • Ore 20:00 – Presentazione della rivista “Eterna. La morte” con Mattia Grigolo e Loris Rizzo, ed. Le Balene Possono Volare 

Loris Rizzo è un giovane fotografo italiano. Diplomato all’Accademia di Belle Arti di Catania, ha frequentato la Neue Schule für Fotografie di Berlino. Nel 2011 è stato premiato con il riconoscimento “Arte Mondadori” nella sezione Academy of fine arts photography.

GLI EVENTI COLLATERALI

dal 29 al 31 luglio

Piazza L. Buglio, 29 (sede di Banca Generali Private)

  • dalle ore 16:00 alle ore 21:00 – Mostra Permanente “Cartoline antiche di Mineo” a cura del collezionista Vincenzo Perrotta. Il 31 luglio apertura anche mattutina dalle 10:00 alle 12:00

31 luglio

Piazza L. Buglio, 29 (sede di Banca Generali Private)

  • dalle ore 10:00 alle ore 12:00 – Mostra Permanente “Cartoline antiche di Mineo” a cura del collezionista Vincenzo Perrotta. 

Casa Museo Luigi Capuana

  • dalle ore 10:00 alle ore 13:00 – visita guidata a tema “Mineo d’inchiostro e di albumina” per l’iniziativa “Domenica al Museo”

Per maggiori informazioni sulle edizioni precedenti si può visitare il sito www.parnasosiculo.it; oppure il canale youtube  https://bit.ly/3qSWRFq  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal 29 al 31 luglio a Mineo, si terrà la IV edizione del Parnaso Siculo Book Fest

CataniaToday è in caricamento