menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Danza, al via a Catania il "Performare Festival"

Il Festival si terrà da Zō Centro Culture Contemporanee si propone di allargare lo sguardo sulla scena contemporanea con un’attenzione particolare al corpo quale strumento espressivo

Dopo gli appuntamenti che si sono tenuti nei giorni scorsi a Serradifalco, in provincia di Caltanissetta, la carovana di Performare Festival si sposta da Z? Centro Culture Contemporanee a Catania. La prima edizione di "Performare Festival" - organizzato dal Collettivo SicilyMade, facente parte dell’ Associazione culturale In Arte di Serradifalco, in collaborazione con Z? Centro Culture Contemporanee e con il patrocinio dell'Assessorato Turismo e Spettacolo della Regione Siciliana e dei Comuni di Serradifalco e di Catania - entra nel vivo con il primo dei due workshop in programma: #1 Spontaneous improvisation con Horacio Macuacua (David Zambrano), da oggi a sabato 23 giugno e poi #2 Research tools con Sara Orselli (Compagnia Carolyn Carlson), da martedì 26 a sabato 30 giugno 2018.

I due artisti di punta del festival, porteranno in scena anche i rispettivi spettacoli: Trampled Roses (24 giugno, ore 21, di e con Horacio Macuacua, spettacolo che sarà anticipato dalla performance dei partecipanti al workshop) e Still There (1 luglio, ore 21, di e con Sara Orselli, in collaborazione con Frida Vannini - Produzione Compagnia Simona Bucci, spettacolo che sarà anticipato dalla performance dei partecipanti al workshop).

Al di là dei workshop, il programma catanese di Performare Festival comincia venerdì 22 giugno: alle ore 19,30 l'Incontro con Roberto Zappalà a cura di Stefania Rimini e a seguire, dalle ore 21, 23 VERTICALE (short time) di e con Silvia Oteri - Produzione Scenario Pubblico/CZD; BLU OTTOBRE (short time) di e con Maria Stella Pitarresi; ISOLA/E (short time) di e con Collettivo SicilyMade - Produzione In Arte. Sabato 23 giugno, alle ore 21, sarà la volta dello spettacolo BEVIAMOCI SU_NO GAME di e con Francesco Colaleo, Maxime Freixas e Francesca Ugolini - Produzione Artemis Danza. Sabato 24 giugno, alle ore 21, TRAMPLED ROSE di e con Horacio Macuacua, spettacolo che sarà anticipato dalla performance dei partecipanti al workshop). Venerdì 29 giugno, alle ore 21, EOIKA di e con Sabrina Vicari e Federica Aloisio - Produzione PinDoc onlus; sabato 30 giugno alle ore 21 RESPIRI (short time) di e con Flaminio Galluzzo - Co-produzione Silent Moving - Gruppo E-motion; UN PO’ DI PIU’ (short time) di e con Zoé Bernabéu e Lorenzo Covello. Chiusura, domenica 1 luglio alle ore 21 con lo spettacolo STILL THERE di e con Sara Orselli, in collaborazione con Frida Vannini - Produzione Compagnia Simona Bucci, spettacolo che sarà anticipato dalla performance dei partecipanti al workshop)

. Il Festival si propone di allargare lo sguardo sulla scena contemporanea con un’attenzione particolare al corpo quale strumento espressivo in relazione al suo movimento. Il fine è creare un’opportunità di visibilità e confronto per artisti singoli, gruppi e compagnie del panorama nazionale e internazionale. Con un’attenzione particolare per le nuove generazioni di artisti e con una programmazione dedicata anche alla formazione, il Festival vuole essere un luogo in cui danzatori, attori, performers e pubblico possano incontrarsi e condividere strumenti e idee. Il Festival vuole costruire sul territorio siciliano una rete basata sulla comunicazione tra le realtà che operano nel settore della scena contemporanea e agire in sinergia con esse. L

’obiettivo del progetto Performare è, infatti, la condivisione di energie, idee, spazi e soprattutto movimento. Performare Festival coinvolge un gruppo di artisti provenienti dal territorio siciliano e da altre regioni italiane e da vari paesi europei. Ciascuno di questi artisti presenterà il proprio lavoro al pubblico.

Durante il festival, oltre agli spettacoli dal vivo, viene proposto un percorso laboratoriale di formazione e di creazione: Performare Project, tre settimane di ricerca intensiva volte alla creazione di performance originali. L’obiettivo è incentivare le energie creative delle nuove generazioni che costruiranno la danza di domani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nuovo furto alla "Campanella Sturzo" di Librino: è il quarto in due mesi

  • Cronaca

    Trasporta in un suv 7 chili di marijuana "skunk": arrestato

  • Cronaca

    Smantellate piazze di spaccio tra Ragusa, Catania ed Agrigento

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento