menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

È il fuoco protagonista di Dove fiorisce la Jacaranda

Il 9 e 10 giugno torna Dove fiorisce la Jacaranda, la mostra mercato di piante del giardino mediterraneo, giunta quest’anno al sesto compleanno

Un appuntamento ormai imperdibile, che celebra arte, natura e soprattutto la Sicilia. Una manifestazione dal cuore verde che, ogni anno, raccoglie sempre più consensi, con un pubblico ampio e variegato, all’interno di uno dei più bei Grandi Giardini Italiani. Il 9 e 10 giugno torna Dove fiorisce la Jacaranda, la mostra mercato di piante del giardino mediterraneo, giunta quest’anno al sesto compleanno. Una ricorrenza importante, in occasione della quale la Jacaranda cambia veste, diventando happening serale, con grandi nomi di fama nazionale, che al crepuscolo sveleranno l’idea cardine della mostra di quest’anno, dedicata al fuoco, elemento vivo e vitale, del quale si nutre ogni forma di vita. “Fiamma: colore e calore dei nostri giardini” è infatti il sottotitolo dell’edizione 2018: la splendida cornice di Villa Trinità diventa fucina ideale per accogliere le sculture di tre grandi artisti. Dorota Koziara, nota designer, architetto d’interni e art director; Cosimo Allera, scultore e artigiano del ferro e Gino Casavecchia, demiurgo della pietra lavica. Guest star della sesta edizione, il cantautore catanese, Luca Madonia che si esibirà in un concerto acustico, accompagnando con la sua voce la serata inaugurale della mostra. I dettagli della manifestazione verde più attesa dell’anno, che ha ottenuto ancora una volta il patrocinio del Comune di Mascalucia, saranno illustrati il prossimo lunedì 4 giugno, alle ore 10, da Abitare, straordinario partner dell’evento. Per l’occasione saranno presenti il padrone di casa, ed ideatore dell’evento Green, Salvatore Bonajuto, e gli artisti che animeranno la mostra. “Dopo l’acqua e la terra - spiega Bonajuto, agronomo e paesaggista con una spiccata sensibilità artistica (ha esposto le proprie opere a Taormina, all’interno dell’esposizione “La Sicilia delle infinite perle”, riscuotendo ottimi giudizi di pubblico e critica) - l’edizione 2018 è dedicata al fuoco, elemento vitale e simbolo della nostra terra, della Sicilia e dell’Etna, fucina di Vulcano secondo il mito greco. Un’occasione - aggiunge - per celebrare ancora una volta la natura e il connubio tra questa e la sapienza umana, per celebrare la bellezza e la creatività. Insomma - conclude - per esaltare quanto di magnifico ci circonda”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Alimentazione

Aglio: tipologie, proprietà e benefici

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento