rotate-mobile
Eventi

“Elohim”, la capsule creata da Bianca Aloisi nella Grotta dei Taddariti

“Elohim”. E’ la capsule creata da Bianca Aloisi, allieva dell’Accademia Harim di Catania, in occasione del Madeinmedi, Mediterranean Design & Fashion Week, svoltosi a Catania dall'1 al 5 giugno. L’evento ha portato a Catania grandi brand del fashion system internazionale.

“Elohim”. E’ la capsule creata da Bianca Aloisi, allieva dell’Accademia Harim di Catania, in occasione del Madeinmedi, Mediterranean Design & Fashion Week, svoltosi a Catania dall'1 al 5 giugno. L’evento ha portato a Catania grandi brand del fashion system internazionale. Come YKK, acronimo di Yoshida Kogyo Kabushikigaisha, gruppo leader mondiale degli accessori da chiusura, WELLA e Bulgari che sono stati premiati durante il corso della serata per l’apporto fornito nella valorizzazione del territorio e del talento creativo. In particolare, grande protagonista è stato il marchio Bikkembergs e il suo direttore creativo Lee Wood, consulente che ha seguito il processo di elaborazione e creazione delle collezioni degli allievi in uscita dell'Accademia Harim di Catania. Lo shooting, in esclusiva per CataniaToday, è ambientato sull'Etna, dentro la Grotta dei Taddariti.

Partendo dalla teoria delle stringhe, ovvero dalla tesi che il mondo conosciuto abbia altre dimensioni a noi non visibili, Bianca Aloisi immagina la moda come un filo conduttore che abbatte le comuni leggi della fisica. La capsule “Elohim” perciò accentra l’attenzione sugli esseri umani, visti come epicentro del cosmo e supereroi. Anime visionarie e soluzioni mistiche di quest’analisi metafisica. Nella collezione la donna è artefice del suo destino ed è fonte di luce e fede. La capsule pertanto viene resa completamente in bianco proprio per manifestare visivamente un ipotetico battesimo. La rinascita come equazione di esseri fisici e spirituali. La tuta di neoprene viene intagliata e imbandita di perle vere di fiume, quest’ultime chiara referenza al mondo camp. La giacca catarinfrangente tratteggia l’ossatura dello scheletro umano e viene costruita coi gli tipici della couture. Gli elementi moderni come i Led sfociano volontariamente nel cyberpunk. Abbattono la linea temporale. E così gli accessori futuristici si sovrappongono alla cruda primordiali del corpo umano.

“Elohim”, la capsule creata da Bianca Aloisi nella Grotta dei Taddariti

CREDITS
Producer: Marco Aloisi
Designer: Bianca Aloisi @hurricane_b
Models: by @Castdivamodels
Ph: Valerio Nico @dawlissh
Location: Grotta dei Taddariti
Guida naturalistica: Carmelo Nicoloso - Centro studi LAGAP
Hairstylist: @giovanni_ventura_hairstylist for @wellaprofessionals_italia
MUA: @agartmakeup
Styling: by @harim_academy

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Elohim”, la capsule creata da Bianca Aloisi nella Grotta dei Taddariti

CataniaToday è in caricamento