Gela : l'arte che salva l'uomo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

fxH0LcgIZ4HLiVlOv8TSDyxLEfqAps7ZThi6ShF_

Successo all'Istituto Penitenziario di Gela per la proiezione del documentario "Il Riscatto" alla presenza della regista Giovanna Taviani, un evento organizzato dal filmmaker Lorenzo Muscoso in collaborazione con la dott.ssa Viviana Savarino, funzionario del centro. Presenti il Capo Lucia Lotti e il presidente del tribunale Alberto Leone e il vicesindaco Fortunato Ferracane, il quale ha reso noto l'impegno perseguito nel reinserimento degli ex carcerati nella società, attraverso la costituzione di borse lavoro. In protagonista di questo racconto è Salvatore Striano, ex detenuto che uscito dalla sua esperienza criminale, ha trovato la sua personale salvezza nei testi di Shakespeare e nel teatro. Un'opera che ha commosso il pubblico presente muovendo l'interesse dei vari reclusi che hanno interagito con una serie di domande. Un evento che mostra l'attenzione di Muscoso verso la promozione di autori e opere sociali, tematiche spesso marginalizzate, e che si pone come base augurale, per la realizzazione di un ambizioso progetto di sensibilizzazione collettiva.

Torna su
CataniaToday è in caricamento