La Bottega dei Segni Perduti al MF Museum&Fashion

La stilista Marella Ferrera con Vincenzo Forgia, studioso, ricercatore ed esperto conoscitore calatino di maioliche antiche siciliane, presenteranno al Museum&Fashion la Mostra “La Bottega dei Segni Perduti” domenica 8 dicembre alle ore 19

La stilista Marella Ferrera con Vincenzo Forgia, studioso, ricercatore ed esperto conoscitore calatino di maioliche antiche siciliane, presenteranno al Museum&Fashion la Mostra “La Bottega dei Segni Perduti” domenica 8 dicembre alle ore 19; un viaggio nel tempo per ricostruire la memoria dei valori e delle tradizioni simbolo della nostra terra, un nuovo studio di ricerca, di storia che si cela dietro l’oggetto attraverso un attento allestimento curato insieme a Paolo Gagliardi. “Furmitte” o “stampitte”, formelle prodotte a Caltagirone da botteghe di cannatari e stovigliai nella seconda metà del XVIII sec., destinati in origine a prelati e famiglie dell’alta società e raffiguranti soggetti “colti” e “raffinati” appartenenti alla simbologia sacra o mitologica; dal XIX sec. invece più vicine al mondo popolare e ritraenti scene di vita vissuta o quotidiana. Una geniale idea di dare un’impronta artistica a tutte le creme e geli di frutta e fiori. L’atlante iconografico della nostra Isola, fatta di “segni” ormai in estinzione. “… emerge la sensazione che gli artisti dal XVIII al XX secolo avessero scritto una sorta di “libro” tramite le formelle, una sorta di racconto per immagini che andava quindi studiato e conservato per essere tramandato …” V. Forgia “Fischietti” degli artisti calatini Graziano e Leone, naif e coloratissimi, dalla valenza comunicativa e propiziatoria, di buon auspicio per il ritorno della primavera e destinati principalmente ai bambini. “Pastorelli “ popolari dei “Presepi degli umili”, a volte “piatti” posteriormente, dal forte valore simbolico ed espressivo. “… li ho sempre collezionati come fonte d’ispirazione, come lettere sparse in attesa di un alfabeto che poi diventasse scrittura … ciò è stato possibile grazie all’incontro col Prof. Forgia, sono rimasta estasiata dalla sua “scrittura”. Come segni perduti e poi ritrovati, oggetti che improvvisamente dialogano con il presente e diventano radici del nostro futuro …”MF

Info:

“La Bottega dei Segni Perduti: le radici del nostro futuro”

MF Museum&Fashion Via Museo Biscari, 16

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Catania 8 dicembre 2019 - 8 febbraio 2020

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale sul Coronavirus: obbligo di mascherina e più controlli

  • Carabiniere preso a calci e pugni ad un posto di blocco da un 39enne

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Incidente in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Il Gruppo Arena lancia l’ultimo modello di Superstore

  • Blitz antidroga a San Cristoforo, sequestrati cocaina e 7 mila euro in contanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento