La Norma di Enrico Castiglione per la prima volta in Cina

La Norma, che sarà messa in scena in Cina, con la regia di Enrico Castiglione e i costumi di Sonia Cammarata è la stessa produzione che nel 2012 è stata rappresentata a Taormina e diffusa con successo sulle reti Rai e trasmesse in diretta in oltre 600 sale cinematografiche in tutto io mondo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Il Festival Belliniano di Enrico Castiglione  rappresenterà per la prima volta la Norma di Bellini in Cina, a Shenzhen, il prossimo 22 Novembre, con la partecipazione straordinaria del soprano Rachele Stanisci, nel ruolo di Norma,  direttore d'orchestra sarà Fem  Renchang Il resto del cast comprende Qiu Ying come "Adalgisa" e Zhang Xueliang come "Pollione".
E’ un evento musicale e culturale di straordinaria importanza, un evento che farà conoscere al pubblico cinese la musica di Vincenzo Bellini con la melodia di “Casta Diva”  che ha già incantato tutto il mondo. 
Quello messo in pratica dal maestro Enrico Castiglione è l’ennesimo successo personale. Il teatro di Shenzhen, la cui Orchestra Sinfonica, lo scorso anno, guidata dal maestro En Shao, è stata in tournée in Italia  esibendosi  al Teatro Greco-Romano di Catania,  non ha voluto perdere l’occasione e ha invitato il maestro Castiglione a dirigere la Norma che per la prima volta viene rappresentata in Cina. Un grande onore per Castiglione e per il Festival Belliniano che al di la delle polemiche sterili continua a mietere successi e consensi ovunque
La Norma, che sarà messa in scena in Cina, con la regia di Enrico Castiglione e i costumi di Sonia Cammarata  è la stessa produzione che nel 2012 è stata rappresentata a Taormina e diffusa con successo sulle reti Rai e trasmesse in diretta  in oltre 600 sale cinematografiche in tutto io mondo. Un impatto mediatico senza precedenti e che si ripeterà anche in Cina. in quanto Norma  sarà diffusa in diretta televisiva raggiungendo milioni di cinesi.
“ Porto questa terra, la Sicilia,  all’estero, perché la amo, sia per le mie origini,  ma soprattutto per le sue potenzialità, che devono essere comunicate anche e soprattutto in terre lontane come la Cina.  E’ questo un altro mondo. Si  possono attirare nuovi e imponenti flussi turistici.  Poi sta a noi con le nostre strutture  e l’organizzazione di grandi manifestazioni, possiamo rendere grande la Sicilia e continuare a portarla nel mondo ed il mondo in Sicilia”, ha affermato Castiglione
"E' per me  ha continuato il maestro – è motivo di grande orgoglio e soddisfazione portare in Cina la mia produzione della Norma di Bellini che ho messo in scena a Taormina per il Festival Belliniano del 2012:  Quando mi hanno proposto  di rappresentarla integralmente per la prima volta  in Cina ho stentato a crederci... In Cina amano molto la lirica, ma Bellini è praticamente sconosciuto: è vanto del Festival Belliniano, che ho fatto rinascere nel 2009 e che quest'anno è arrivato alla quinta edizione, farlo con un cast formato da italiani e cinesi. Sarà un grande evento, ripreso anche dalla televisione, ed è una conquista internazionale per il nostro Festival, concreto esempio di produttività e di successo"..

I più letti
Torna su
CataniaToday è in caricamento