menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Sicilia di Paolo: per ricordare la strage di Via D'Amelio

Questa sera al Teatro greco romano di via Vittorio Emanuele appuntamento con "La Sicilia di Paolo", manifestazione per ricordare l'eroe moderno Paolo Borsellino

La città di Catania oggi ricorda la strage di Via D’Amelio, dove vent’anni fa la Mafia uccise oltre al magistrato Paolo Borsellino anche cinque agenti della scorta. Questa sera al Teatro greco romano di via Vittorio Emanuele a Catania, alle ore 20.30, appuntamento con "La Sicilia di Paolo"  la manifestazione di punta della nona edizione di "EtnaFest", la ricca rassegna artistico – culturale realizzata dalla Provincia di Catania.  

L’appuntamento di questa sera chiamato "La Sicilia di Paolo" ha scelto di coinvolgere la professionalità e l'estro dei siciliani che dimostrano al mondo, giorno dopo giorno, quanto ‘oro luccica' in Sicilia: Paolo Buonvino, Pietrangelo Buttafuoco, Lando Buzzanca, Francesco Cafiso, Marella Ferrera, Silvia Francese, Luca Madonia, Vincenzo Pirrotta, David Coco, Giampaolo Cigno, Maria Pia Daniele, Pippo Rinaldi "Kaballà", Lucia Sardo, Gaetano Savatteri e contributi video degli eccellenti scrittori siciliani Andrea Camilleri e Pietrangelo Buttafuoco. Questi artisti, in rappresentanza dei tanti siciliani che portano alta la bandiera della Sicilia onesta e creativa nel mondo, si esibiranno per ricordare il magistrato morto tragicamente.

L’evento dedicato è inserito all'interno del "Festival della Legalità", un progetto della Provincia regionale di Catania che non si fermerà agli spettacoli, ma proseguirà attraverso la realizzazione di un dvd che verrà distribuito nelle scuole e venduto. I proventi delle vendite verranno utilizzati per finanziare idee "giovani e siciliane".

"Proprio oggi, su tutti i quotidiani, campeggia l'immagine peggiore della Sicilia ed ecco che siamo ancora più convinti di aver fatto bene a ricordare Paolo Borsellino, dedicandogli ‘La Sicilia di Paolo' - dichiara il vicepresidente della Provincia di Catania, Ruggero Razza-  interpretata dagli artisti e dagli uomini di cultura, per raccontare che non bisogna scovare nei sogni un'altra Sicilia, perché c'è già una Sicilia diversa che può e deve tornare maggioritaria".

 Alla manifestazione hanno anche aderito: l'Associazione Nazionale Magistrati, i Giovani Industriali di Catania, Addiopizzo, Obiettivo Legalità, Libera, CittàInsieme. A presentare la serata sarà il giornalista e conduttore, Salvo La Rosa.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Arredare

Soffitto: alcune idee per valorizzarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento