Dimenticare Shakespeare - Laboratorio Teatrale‎ al Teatro Machiavelli

Il laboratorio teatrale permanente “SpazioVuoto”, in occasione dei 400 anni dalla morte di William Shakespeare, propone un laboratorio intensivo finalizzato allo studio e all’approfondimento di una delle più famose opere dell’autore inglese, Molto rumore per nulla. Il progetto “Dimenticare Shakespeare”, della durata di 6 giorni (18-23 luglio) dalle 11 alle 18.30 per un totale di 36 ore di lavoro, sarà condotto dagli attori-registi Umberto Terruso e Andrea Lapi, co-fondatori della compagnia òyes di Milano. Il costo del laboratorio è di euro 120. I partecipanti saranno guidati all’interno di un percorso di ricerca basato interamente sul rapporto tra i partner e sulla sincera relazione scenica; uno spazio di creazione all’interno del quale ci avvicineremo al testo e alle “intenzioni” che muovono i personaggi giocando e sperimentando. Un altro aspetto importante del lavoro consisterà nel tentativo di annullare la distanza che ci separa dal testo e da personaggi che molto spesso percepiamo lontani nel tempo e nello spazio per differenze linguistiche e modalità di comunicazione. Ci focalizzeremo sul potenziamento dell’ “ascolto” finalizzato alla scoperta sempre viva di ciò che veramente accade nella relazione del “qui e ora”, dimensione costante dello studio di Stanislavskij.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • 'All you can pizza' a 'Le Botti'

    • dal 28 novembre 2019 al 30 aprile 2020
    • Ristorante Le Botti
  • Abbonamenti stagione teatrale Sala De Curtis - 'Il teatro in ogni forma'

    • dal 12 ottobre 2019 al 21 maggio 2020
    • Sala De Curtis
  • Corsi di canto e laboratori di uso vocale

    • dal 20 settembre 2019 al 1 agosto 2020
    • Studio Foniatrico Medico
  • 'Bastardi' al We Tribe

    • dal 8 febbraio al 17 maggio 2020
    • We Tribe
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    CataniaToday è in caricamento