Migranti, “Il viaggio di Cunégonde”: il lungo cammino a piedi dalla Costa d’Avorio alla Sicilia

Il libro di Enzo Barnabà racconta la storia di una giovane donna africana che nel corso di due interi anni ha sfidato sé stessa alla ricerca di una nuova vita, dall’Equatore al Mediterraneo

Mercoledì 9 maggio alle ore 19 nella sede di Cooperativa Prospettiva (via San Luca Evangelista, 6 Catania) lo scrittore Enzò Barnabà presenterà il suo libro “Il viaggio di Cunégonde”, edito da Siké Edizioni. L’autore discuterà del suo romanzo insieme al professore Antonio Di Grado, ordinario di Letteratura italiana alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Catania.

La protagonista, Cunégonde è una giovane donna che, negli anni Novanta, dalla Costa d’Avorio sceglie di intraprendere un lungo viaggio avventuroso e tragico verso Palermo a piedi, attraversando l’Africa Occidentale, la Tunisia fino in Sicilia. In due anni, Cunégonde sfida sé stessa alla ricerca di una nuova vita, dall’Equatore al Mediterraneo, tra violenze, fatica e determinazione, arrivando a Palermo già madre.

L’autore, esperto africanista, racconta una storia realmente accaduta e sceglie di mostrare il fascino del “continente nero” all’Occidente, attraverso gli occhi, i pensieri e le emozioni di una donna africana. Si intrecciano così miti, storie e credenze che appartengono a Cunégonde e all’Africa intera, in un viaggio di formazione, progetti e speranze per un futuro migliore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento