Mosta fotografica di Maurizio Martena, Giorgio Granata e Fabrizio e Giulia Laneri

Sarà lo storico Palazzo Scammacca, in via Scammacca 1, ad accogliere oggi alle 21, un nuovo appuntamento della rassegna internazionale di arte diffusa WonderTime. Alle 21 grande inaugurazione delle mostre fotografiche “Camerino Drag”, di Maurizio Martena, a cura di Daniela Arionte, “Psicopatolove” di Giorgio Granata, a cura di Pietro Scammacca ed infine “lf design per Wondertime” di Fabrizio Laneri.

Si tratta di un viaggio tra immagini che parlano di Eros, dove emozioni e sentimenti si snodano e s’incontrano in un abbraccio vitale. “Camerino Drag” di Maurizio Martena è un camerino con semplici crisalidi, che volano sul palco trasformate in farfalle variopinte, sulle note di canzoncine maliziose e allegre, in linea con le loro moine e le loro audaci allusioni. Le Drag queen, sono semplicemente uomini travestiti da donne. Regine della notte e dell’ambiguità regalano momenti di grande divertimento. Davanti enormi specchi le regine si imbellettano tra urla, gridolini, scambi di delicatezze e battute in siciliano: tra la ricerca di un fard in prestito o di una cintura di strass, tra profumi, trucchi e parrucche. Un vero e proprio reportage fotografico, che permette all’artista di manifestare il bisogno di misurarsi col suo tempo, di narrare ciò che lo circonda per dare elementi e spunti su cui riflettere.

“Psicopatolove” vuole esprimere i concetti sulla primordialità dell’impulso dell’Eros, considerandolo come l’inclinazione irrazionale dei comportamenti relativi alle azioni sentimentali, elemento fondamentale nel quotidiano della costruzione logica delle visioni del mondo contemporaneo. Da qui installazioni amatoriali che supportano la visività delle esposizioni con il concetto elementare della Libertà, una stanza che può essere immaginata come si vuole e che l’artista vede completamente bianca, ritrovo per pettirossi e cinciarelle. Fotograficamente si usufruisce dell’interpretazione delle pulsioni della libido e dalla destrudo Eros e Thanatos, esposte da Freud nel saggio del 1920 “Al di là del principio di piacere”.

A chiudere il trittico “If design per WonderTime” di Fabrizio Laneri e Giulia Laneri, il cui progetto si fonda sulla vocazione artigianale e la progettazione, che mette a sistema l‘estro e la creatività con la razionalità tecnica e la sapienza costruttiva. Ogni singolo prodotto lf design si pone l’obiettivo di rispondere a una domanda che, a primo impatto, potrebbe anche sembrare banale: “perché un oggetto utile non può essere anche bello? Ecco perché per loro Eros si trova tra le righe di un libro e dentro ognuno di noi e tra versi antichi che lo celebrano. La mostra sarà visitabile da martedì a domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 21:00.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Mostra 'Paludi'

    • Gratis
    • dal 22 giugno al 10 novembre 2019
    • Fondazione La Verde La Malfa – Parco dell’Arte

I più visti

  • Mostra 'Paludi'

    • Gratis
    • dal 22 giugno al 10 novembre 2019
    • Fondazione La Verde La Malfa – Parco dell’Arte
  • Bellini Festival

    • Gratis
    • dal 23 settembre al 4 novembre 2019
    • CHIESA BADIA DI SANT'AGATA
  • Sapori di Vendemmia - Percorso degustativo del territorio

    • dal 29 settembre al 27 ottobre 2019
    • La Riserva Bistrot - Etna
  • Teresa Mannino - “Sento la terra girare”

    • dal 2 al 3 novembre 2019
    • Teatro Metropolitan Catania
Torna su
CataniaToday è in caricamento