A Nicolosi sabato 8 settembre la terza edizione de "Il Rosso delle donne"

Come ogni anno l'iniziativa in memoria di Giordana Di Stefano,ideata e voluta dalla mamma Vera Squatrito darà spazio a momenti di riflessione, danza e musica

Il Rosso delle donne è giunto alla sua terza edizione, nato con l'intento di sensibilizzare le coscienze in una società povera di ideali e umanità. Ideato e voluto fortemente da Vera Squatrito è dedicato alla figlia Giordana Di Stefano: 20 anni, mamma e danzatrice. Uccisa il 7 ottobre 2015 da Antonio Luca Priolo con 48 coltellate e in memoria di tutte le donne vittime di violenza. Donne uccise per vendetta, gelosia, per “troppo amore”, affermano spesso i carnefici. Serve schierarsi e scegliere di urlarlo quel no che troppo, se omesso o appena sussurrato, diventa l'arma del carnefice. Occorre puntare sull'informazione, spiegare ai giovani che l'ossessione, il possesso non è amore.

Come ogni anno ci saranno momenti di riflessione, danza e musica che daranno vita ad uno spettacolo che vuole raggiungere i giovani, gli uomini e le donne attraverso l'informazione e la musica: l'appuntamento è per l'8 settembre alle 20.30 all'Anfiteatro di Nicolosi, durante la serata, presentata da Enrico Pappalardo, interverranno: Salvo Troina, operatore di legalità, sovrintendente Capo Polizia postale di Catania e alcune delle associazioni antiviolenza. Ci saranno, inoltre, dei momenti musicali a cura di alcuni ospiti che desiderano condividere un messaggio importante contro ogni forma di violenza: l'Accademia musicale etnea, scuola di danza Bailando, Sicania West Country Line Dance e il musicista Armando Xibilia, la serata di concluderà con il concerto dei Ciauda – special guest Jhonnis Family & Luca Lisi.

"Ciò che mi rende felice è la partecipazione di tutti gli artisti che con la loro arte vogliono sostenermi e supportarmi - afferma Vera Squatrito, mamma di Giordana - senza alcun compenso, ma solo gridare insieme a me alla non violenza. Il rosso delle donne il colore dell'amore e della forza. Perché il peggior nemico dell'essere umano è la paura, quella che non ti fa reagire e annulla la vita dando la possibilità ai maltrattanti di toglierti la vita. Questo è il messaggio che voglio dare a tutte le donne. Ogni giorno, in questa mia lotta che non avrà mai fine".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un evento che diventa un coro ed ha l’intento di dare voce a chi non ne ha più, una voce sottratta brutalmente da chi ha usato la parola amore per uccidere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento