menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Notte dei musei con le "uova d'autore" al Museum & Fashion

In occasione della notte dei musei, visite gratuite a "uova d'autore" al M&F di Marella Ferrera. La mostra, che attraversa le arti, è stata prorogata fino al 29 settembre, è stata allestita dalla stilista catanese nel suo Museum & Fashion

In occasione della notte dei musei, domani a Catania visite gratuite a “uova d'autore” al M&F di Marella Ferrera. La mostra, che attraversa le arti, è stata prorogata fino al 29 settembre, è stata allestita dalla stilista catanese nel suo Museum & Fashion nello storico palazzo Biscari. In occasione della notte dei musei organizzata dal Mibac, ministero dei Beni culturali, sarà possibile visitare gratuitamente la mostra. Ultimo ingresso alle 23.30.

Lo ha annunciato la stessa stilista per consentire a numerosi visitatori, fra cui anche scolaresche in viaggio d'istruzione nella città dell'Etna, di curiosare nella mostra più “trasversale” mai realizzata con sessanta uova di struzzo. Uova, come è noto, decorate da grandi esponenti di varie discipline artistiche in un dialogo fra le arti che ha visto insieme pittori, scultori, musicisti, attori, registi, ceramisti, designer, chef. Fra questi Franco Battiato, Giovanni Sollima, Carmen Consoli, Nicola Piovani, Mario Nanni e Lucia Sardo, per citarne alcuni.

Domani l'ingresso sarà consentito a gruppi di massimo 25 persone. Primo ingresso alle 19 e l'ultimo alle 23.30. Fra i visitatori di “Uova d'autore”, nei giorni scorsi anche alcuni autori del Catania Calcio che, nel corso degli ultimi tre campionati, hanno partecipato alla collezione con tre diverse uova decorate e firmate dai giocatori della squadra: Davide Lanzafame, Giuseppe Bellusci, Toma's Kosicky e Cristian Llama.

L’esposizione di “Uova d’Autore”. In mostra sessanta opere e installazioni dove le uova di struzzo – provenienti dai due struzzi femmina Bibì e Bubù “adottati” dalla stilista - sono il pretesto creativo intorno a cui dire e raccontare. Ma più spesso anche per raccontarsi. Quattro gli artisti che hanno affrontato il tema della ri-nascita: il musicista Giovanni Sollima con Placenta, il designer Francesco Giordano con Concepimento, lo scultore Franco Politano con Guerra e Pace e la designer Gabriella Ferrera con Come Natura Crea. E ancora il N’Uovo Spartito del compositore Nicola Piovani, il Giovane Struzzo di Franco Battiato, il Mandolovo di Carmen Consoli che ha voluto rievocare il mandolino e i ricordi legati al padre, l’ Ovòfono del cantautore Luca Madonia, Suli,Terra e Focu di Alfio Antico e Vanità di Donatella Finocchiaro.

Intanto, l’uovo dell’illustratore satirico Totò Calì avverte: “Se questo mondo non vi piace createne uno…N’Uovo!”.
La mostra è aperta da martedì a domenica, dalle 10 alle 19. Lunedì chiuso. Biglietto unico 3 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Ingrassare: i periodi nei quali lo si fa 'naturalmente'

Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento