Passeggiata a Piano Bello tra boschi e castagne

Assaporiamo i primi colori autunnali con una bella passeggiata naturalistica nel suggestivo bosco di Piano Bello, al cospetto del centenario “Ilice du Carrinu”, tra distese di zafferano, natura incontaminata e castagne. Saremo accompagnati dalla guida locale Gabriele, il quale ci illustrerà i vari aspetti del vulcano e le caratteristiche del sentiero nei vari punti di osservazione. Il percorso è di bassa difficoltà, per lo più pianeggiante (solo qualche salita) e richiede un minimo di predisposizione a camminare ma lo affronteremo con calma e senza fretta.

Esso si snoda sul versante meridionale dell’Etna in una delle zone più interessanti sia sotto il profilo vegetazionale che dal punto di vista antropologico. Il punto di partenza sarà nel territorio di Milo a 800 m. s.l.m con un dislivello di circa 100 metri e una lunghezza di 5 chilometri A/R.

Immersi nel bosco raggiungeremo l’”Ilice di Carrinu”, il più grande e antico leccio (Quercus ilex) dell’Etna. Quest’albero è l’ultimo esemplare di una rigogliosa foresta di lecci che risale a 700 anni fa e che anticamente collegava il versante orientale con quello settentrionale dell’Etna. Alto 25 metri, con un diametro delle fronde di 30 metri e una circonferenza alla base di circa 5 metri, esso è caratterizzato da un tronco massiccio, dal fogliame di colore verde scuro e da un'imponente architettura di lunghi rami modellati dalla forza del vento a forma elicoidale che a valle lambiscono il suolo mentre a monte si stagliano su una distrutta casetta in pietra lavica.

L'ampia ceppaia evidenzia lunghe radici nodose che si addentrano saldissime nel suolo vulcanico. Nel corso dei secoli l'"Ilice di Carrinu" ha resistito sia all'avanzare delle colate laviche che hanno distrutto intere foreste che alle intemperie. Successivamente ci sposteremo a Piano Bello, un luogo che fino alla seconda guerra mondiale era molto frequentato dai carbonai che vi preparavano i “fussuna” e dai contadini che vi seminavano la segala con la quale impastavano il tradizionale pane di “irmanu”.

Ancora adesso, tra i ginestreti, non è raro imbattersi nelle tracce dell’antico modo di produzione del carbone. In questo bosco sarà possibile raccogliere le castagne. A Piano Bello, inoltre, i colori dell’autunno lasceranno spazio ad uno splendido panorama sulla Valle del Bove e dei crateri sommitali. Il punto d'incontro sarà in Piazza Belvedere,a Milo, alle ore 09:30. Rientro previsto intorno alle ore 14:30 circa. ATTREZZATURA E ABBIGLIAMENTO. Scarpe da trekking (in alternativa scarpe da ginnastica in buone condizioni..), abbigliamento escursionistico o quantomeno comodo (no jeans), giacca a vento o felpa, k-way (in zaino), zainetto con spalliera (no borse a tracollo o borse da trascinare), pranzo a sacco, borraccia con almeno 1,5 litro d’acqua, mascherina DPI. contributo di partecipazione € 10,00 adulti e di € 7,00 sotto 12 anni. Prenotazione OBBLIGATORIA messaggio whatsapp al 3913953279 con nome, cognome, numero partecipanti ed un recapito telefonico. Non è incluso nel prezzo il trasferimento dal punto d'incontro all'inizio del sentiero e viceversa. Ci si sposterà con mezzi propri.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Escursioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Laboratori teatrali

    • dal 3 settembre 2020 al 7 giugno 2021
    • Teatro Zig Zag
  • Mostra 'Nel lucido buio'

    • dal 26 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Fondazione La Verde La Malfa - Parco dell'Arte
  • Artieri Mercato Online - Christmas Edition

    • dal 9 novembre al 31 dicembre 2020
  • Corso di Training Autogeno

    • dal 16 ottobre al 16 dicembre 2020
    • Associazione Centro Koros
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    CataniaToday è in caricamento