rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Eventi

Chimera d'Argento 2022, i nomi dei premiati

La cerimonia si è svolta alla presenza delle autorità militari e civili ed è stata inaugurata dal cav. Giuseppe Condorelli. Presenti l’assessore alla Cultura Cinzia Torrissi e il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Castiglione

La sala consiliare del Comune di Catania ha ospitato la XXII edizione del Premio Internazionale Chimera d’Argento, organizzato dall’Accademia D’Arte Etrusca e dalla presidenza del Consiglio Comunale di Catania. La cerimonia si è svolta alla presenza delle autorità militari e civili ed è stata inaugurata dal cav. Giuseppe Condorelli. Presenti l’assessore alla Cultura Cinzia Torrissi e il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Castiglione. "Il premio internazionale Chimera D’Argento – spiegano il presidente dell’Accademia d’Arte Etrusca Carmen Arena e il presidente del Consiglio Giuseppe Castiglione – è nato con lo scopo di valorizzare le eccellenze siciliane e quanti si distinguono nel proprio lavoro. In questa edizione il premio vuole esprimere un forte segnale di pace in un momento storico funestato da guerra e ancora dalla pandemia. La Chimera rappresenta ormai da due decenni l’Oscar della città di Catania come riconoscimento a quanti nella propria professione hanno raggiunto in maniera brillante importanti traguardi professionali e arricchiscono la società con il loro impegno e la loro costante dedizione". L’edizione 2022 ha voluto dare una particolare attenzione alla diffusione di messaggi di pace, condivisione fraterna, particolare impegno a favore del prossimo. In rappresentanza del Clero è stato premiato Mons. Giuseppe Baturi, Arcivescovo Metropolita di Cagliari e catanese d’origine. Per la Marina il riconoscimento è stato consegnato al Contrammiraglio Andrea Cottini del Comando Marittimo Sicilia, mentre per le Forze dell’Ordine al Comandante Mar. Ord. Rosario Cremona della stazione di Mazzarino.

I premiati del mondo della medicina, sono stati: il prof. Antonio Politi, Dir. U.O.C.P.O. San Vicenzo di Taormina; il prof. Paolo Scollo, dir. Resp. Ostetricia e Ginecologia del Cannizzaro di Catania; il prof. Rosario Vecchio, Ordinario Chirurgia dell’Università di Catania; il dott. Giuseppe Liberti, commissario ad acta Emergenza Covid-19 Area Metropolitana Catania; la dott.ssa Rosaria Sgarlata, dir. Medico U.O.C.P.O. di Biancavilla. Per il giornalismo sono stati premiati Lucia Bucolo, catanese, capo progetto Mediaset per la trasmissione Mattino Cinque, Bruno Capanna per Video Regione Sicilia, Marco Pappalardo, docente, giornalista e scrittore. Per l’imprenditoria il prestigioso riconoscimento è stato conferito al dott. Giuseppe Russo, editore del Gruppo RMB e presidente giovani di Confcommercio Cataania. Per la cultura la Chimera d’Argento è stata consegnata alla dott.ssa Irene Tripodi, presidente nazionale Associazione italiana Parchi Culturali e al dott. Alfio Nicotra, critico d’Arte. Per il canto è stata premiata Nicole Santoncito; mentre per la Musica il maestro Salvatore Resca. Per il Teatro la Chimera è stata conferita all’attore Gino Astorina; per lo Sport a Giuseppe Mascara. Nella categoria dell’associazionismo la Chimera è stata consegnata al dott. Enrico Ferro, in rappresentanza degli Amici delle Missioni-Sicilia per il grande impegno profuso nelle regioni della Guinea Bissau, Con una targa alla memoria è stato ricordato l’impegno e la professionalità del Cav. Francesco Condorelli, fondatore della rinomata industria dolciaria belpassese conosciuta a livello internazionale. Un riconoscimento speciale per la scrittura è stato assegnato alla dott.ssa Maria Cristina Lombardo. La serata, condotta da Maria Anastasia Distefano, è stata allietata dalla partecipazione straordinaria degli allievi della classe di violino del maestro Fabio Raciti, e da momenti culturali a cura del prof. Angelo Battiato e della professoressa Maria Grazia Basile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chimera d'Argento 2022, i nomi dei premiati

CataniaToday è in caricamento