Prende il via il mese della sensibilizzazione alla donazione

Ha preso il via, in piazza Stesicoro, il mese della "sensibilizzazione alla donazione di sangue", voluta dall'Associazione “San Marco” Onlus Donatori Volontari Sangue, con la partecipazione del Leo Club di seconda e terza area del Distretto 108YB e del gruppo “Clown senza Frontiere” di Catania

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Ha preso il via, ieri 8 ottobre, in Piazza Stesicoro, il mese della Sensibilizzazione alla Donazione, iniziativa   dell’Associazione “San Marco” Onlus Donatori Volontari Sangue, con la partecipazione del Leo Club di seconda e terza area del Distretto 108YB e del gruppo “Clown senza Frontiere” di Catania.

In questo mese di ottobre, i sabati dalle ore 8.00 alle 19.00 e le domeniche dalle ore 9.00 alle 13.00, i cittadini potranno recarsi in Piazza Stesicoro dove i Volontari della “San Marco” saranno a loro disposizione per fornire tutte le informazioni necessarie per diventare donatori di sangue ed emocomponenti.
Tanti ieri i cittadini che si sono fermati per saperne di più sulla donazione. Con la professionalità di sempre i volontari della San Marco hanno risposto in maniera esaustiva ai tanti dubbi di chi non ha mai donato e che magari, pur volendolo, non lo ha mai fatto a causa di una cattiva informazione di cosa sia in realtà la donazione. Infatti molti non sanno che donando, non solo si compie un gesto utile per la collettività, ma si ha il vantaggio di avere un controllo costante del proprio stato di salute grazie alle visite mediche e agli esami di laboratorio effettuati prima e dopo ogni prelievo. Il tutto in maniera gratuita.
 “Ogni anno organizziamo delle iniziative per sensibilizzare la gente alla donazione” afferma Antonio Mazzone, Presidente dell’Associazione. “È importante che tutti noi cerchiamo di compiere un “piccolo” gesto per poter salvare una vita. Bisogna anche fare presente che Catania è fra quelle realtà che hanno più bisogno di sangue e dei suoi derivati e questo è anche dovuto alla presenza di diversi centri di eccellenza medico chirurgici quali la Thalassemia, la Chirurgia Oncologica Pediatrica, la Cardiochirurgia, i trapianti di midollo osseo, la Neurochirurgia e altri. Centri che spesso necessitano di diverse sacche di sangue, di piastrine o di plasma. In questi fine settimana di ottobre saremo in piazza proprio per abbattere tutti i tabù che ancora ci sono nel campo della donazione del sangue spiegando ai cittadini, giovani e meno giovani, in che cosa consiste la donazione del sangue, in cosa consiste la piastrinoaferesi o la plasmaferesi, cosa si deve fare per diventare donatore, perché si deve donare, fa bene donare e perché”.

Da gennaio a settembre la San Marco – continua il Presidente – ha raccolto, presso il Centro Raccolta dell' Ospedale Vittorio Emanuele e quello di Via Ofelia n. 35, circa 5,000 donazioni di sangue e suoi derivati con un record di poco meno di 700 sacche proprio nel mese di settembre. Un risultato importante, frutto dell’impegno e della volontà di quanti, donatori in testa, operatori sanitari e di segreteria, volontari dell'Associazione, ci aiutano giorno per giorno in questa grande missione. Ciò per l'Associazione San Marco  è motivo di orgoglio ma è soprattutto un incentivo a fare di più e meglio, perché l’emergenza è sempre in agguato”, perché l'autosufficienza è ancora lontana e perché, come dice uno dei nostri spot, “l'unica fonte di sangue sei tu".
 

I più letti
Torna su
CataniaToday è in caricamento