“Psicologi in piazza”, sabato 6 ottobre a Catania: “Ascoltarsi ed ascoltare”

Cinque piazze siciliane, circa 80 associazioni, momenti di confronto, di intrattenimento e sensibilizzazione. Tutto questo è Psicologi in piazza, l’iniziativa  - inserita all’interno della manifestazioni per la “Giornata nazionale della Psicologia” (10 Ottobre) -  promossa dall’Ordine degli Psicologi della regione siciliana

Cinque piazze siciliane, circa 80 associazioni, momenti di confronto, di intrattenimento e sensibilizzazione. Tutto questo è Psicologi in piazza, l’iniziativa  - inserita all’interno della manifestazioni per la “Giornata nazionale della Psicologia” (10 Ottobre) -  promossa dall’Ordine degli Psicologi della regione siciliana con il patrocinio dell’assessorato regionale alla Salute e i Comuni di Agrigento, Catania, Messina, Palermo e Trapani. Tema della campagna 2018, è  “Ascoltarsi ed ascoltare: la persona al centro della propria vita” ovvero imparare ad isolare i “rumori” che bombardano dall’esterno o assillano dall’interno, per realizzare l’importanza della dimensione dell’ascolto e rimettere la persona al centro della vita.

“Ascoltare  - spiega Fulvio Giardina, presidente regionale e nazionale dell’Ordine degli psicologi - è il valore imprescindibile di ogni relazione umana. Mosso dalla volontà di informare e coinvolgere i cittadini sull’importanza di queste tematiche, l’Ordine da me presieduto, fa scendere in campo i propri professionisti in cinque piazze siciliane: Agrigento, Catania, Messina, Palermo e Trapani. Obiettivo, favorire e sviluppare una corretta informazione ed occasioni di approfondimento su temi sensibili come la promozione della persona, delle relazioni umane, della buona convivenza, la lotta alle diverse forme di disagio e fragilità, il benessere dei singoli, delle organizzazioni e delle comunità. Psicologi in piazza accoglierà, dunque, in un clima di partecipazione e di festa i cittadini interessati, illustrando soprattutto l’intervento degli psicologi rivolto non solo verso il disagio e la sofferenza, quanto verso la costruzione di un clima positivo, di condivisione e ascolto”.  

Tra le iniziative inserite nel programma della “Giornata nazionale della psicologia” anche “Studi aperti“ in cui gli psicologi aprono le porte dei propri studi professionali per incontri di informazione e consulenza gratuiti. I cittadini potranno individuare  - in relazione alla propria provincia – i professionisti che hanno aderito al progetto. Sarà possibile, dunque, rivolgersi a psicologi che operano nei più svariati settori coprendo l’intero arco di vita e tutte le dimensioni della vita umana. 

Psicologi in piazza, giunta alla seconda edizione, si prefigge di promuovere la figura dello psicologo come professionista che ha le competenze per contribuire al miglioramento della salute, intendendo con questo non solo la presa in carico del disagio e la sua risoluzione ma anche il potenziamento di tutte quelle competenze e risorse che promuovono il benessere del singolo e della comunità, prime fra tutte quelle relazionali. 

L’iniziativa prende il via sabato 6 Ottobre (dalle 16 alle 22) in piazza Università a Catania, domenica 7 dalle 10 alle 13,30 sarà la volta di Piazza Duomo a Messina. Poi, sabato 13 la manifestazione si svolgerà in via Porta di Ponte ad Agrigento (15,30-20) e alla Casina delle Palme di Trapani (17-22). Chiude,  l’appuntamento a piazza Verdi a Palermo, sabato 20 Ottobre (17-22).  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Catania, sabato 6 ottobre

Dalle 16 alle 22 piazza Università sarà l’agorà del benessere psicologico. Tante le “realtà” presenti che contribuiranno a rendere il pomeriggio proficuo. Associazioni che mirano alla prevenzione, promozione e supporto di tutte le fasce di età: dai progetti pensati per i giovani a quelli per prevenire il deterioramento cognitivo nella vecchiaia, dal sostegno alle donne vittime di violenze a quelli per soggetti con dipendenze e disturbi correlati. E ancora,  valutazione e trattamento dei Disturbi Specifici di Apprendimento, attività di drammatizzazione finalizzata all’espressione delle emozioni, parent training e teacher training, presa in carico delle condizioni di patologia nell’emergenza evolutiva neonatale e prenatale, counseling psicologico per studenti e  supporto per l’adozione Internazionale.  Saranno presenti: AIAS sezione di Acireale, Aps Cyclopis, Associazione Alzheimer Paternò, Hakuna Matata,  C.S.R. Consorzio Siciliano Riabilitazione, Centro Antiviolenza "Calipso", Centro Clinico e di Ricerca in Psicoterapia HCC Italy Soc. Coop. Soc., Centro Studi Althea ONLUS, Comunità "Sentiero Speranza" del Cenacolo Cristo Re, Il Centro, Istituto di psicoterapia Funzionale Centro Studi W. Reich, Istituto Superiore per le Scienze Cognitive, Katane Lab, Piccole Stelle sulla Terra, S.C.S. Global Service, Società Italiana di Psicologia Pediatrica, Università degl

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento