SorRiso Siculo Parte II - Cronaca di una festa 100% siciliana

12 chef, oltre 3000 finger food, centinaia di litri di vino e di birra artigianale serviti da 11 sommelier della Fisar Catania, 9 cantine, oltre 250 partecipanti. Questi i numeri di SorRiso Siculo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

12 chef, oltre 3000 finger food, centinaia di litri di vino e di birra artigianale serviti da 11 sommelier della Fisar Catania, 9 cantine, oltre 250 partecipanti. Questi i numeri di SorRiso Siculo, la festa 100% “Made in Sicilia” che si è svolta a Modica e che ha visto come grande protagonista il riso siciliano.

La Patedda Muricana e dintorni di Stefano Alfano servito con il Nerello Cappuccio Benanti. Il Riso con le mandorle gambero di Nassa di Marco Baglieri abbinato al Moscato Planeta. Il Riso e pomodoro di Peppe Bonsignore accompagnato dal Grillo Tasca d’Almerita. Il Cappuccino di riso di Peppe Causarano abbinato al Nero d’Avola Gulfi. Sud Oriente di Dario Di Liberto servito con l’Etna bianco doc Monte Gorna. Il Riso alla marinara… di Carmelo Floridia degustato con il Pietramarina Benanti. Il Panino di riso di Ricky Licandro accompagnato dalla Birra Tarì. La Pappa di riso alla norma di Ciro Pepe servito con il Cerasulo Planeta. L’Arancino al Nero d’Avola di Paolo Piccione abbinato al Sinà di Vini La favola. L’Insalata di riso alla catanese di Giancarlo Salerno accompagnata dal Grillo Giasira. Il Tortino di riso di Massimo Schininà servito con il Moscato Vini La favola L’Arancino ricotta e piacentino ennese di Rosario Umbriaco abbinato Avide.

Oltre ai vini in abbinamento i presenti hanno potuto degustare i vini della Cantina Terre di Giurfo e le altre etichette della Cantina Giasira. La festa del cibo buono, quello realizzato con i prodotti provenienti dalla nostra amata terra, alcuni dei quali sono stati offerti da importanti produttori siciliani, i formaggi dell’Azienda Food Custodi dei Sensi di Ragusa, l’olio e i preparati dei Frantoi Cutrera di Chiaramonte Gulfi, le confetture, le marmellate, i legumi e il riso dell’Azienda Agrirape di Leonforte. Gli chef e lo staff hanno indossato grembiuli e magliette sponsorizzati dall’azienda catanese Orli e Rosè, hanno ricevuto il riconoscimento di Custodi dell’identità territoriale da De.Co. Sicilia e un piatto in vetro realizzato e omaggiato dall’Azienda Thalass di Modica. Le telecamere di Video Regione hanno ripreso l’intera serata.

Un evento, quindi, realizzato con la collaborazione di tanti validi elementi dove, oltre al riso, grande risalto ha avuto la Sicilia in tutto il suo splendore, a dimostrazione che l’unione porta sempre ottimi risultati, come quelli ottenuti da SorRiso Siculo Parte II

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento