rotate-mobile
Eventi

"Frichigno" in scena al Canovaccio di Catania per l'ultimo spettacolo di Palco Off

Un monologo a più voci, scritto da Enrico Cibelli, diretto e interpretato da Pierluigi Bevilacqua che debutterà giovedì 25 maggio alle ore 21 e in replica il 26 alle ore 21, il 27 alle 17 e il 28 alle 17 e 21

Un monologo a più voci, ad alta voce. Foggia: la città abituata a indossare la maglia nera del Sole 24 ore raccontata ricordando due icone degli anni ’90: Zdenek Zeman e Kurt Cobain,  Zemalandia e Nirvana.

È questo Frichigno ultimo spettacolo della rassegna di aut-attori Palco Off, ideata da Francesca Vitale e Renato Lombardo, in scena al teatro del Canovaccio di Catania, via Gulli,12, giovedì 25 maggio e venerdì 26 alle ore 21:00, sabato 27 alle 17.00 e domenica 28 alle 17.00 e 21.00.

Scritto da Enrico Cibelli, diretto e interpretato da Pierluigi Bevilacqua, Produzione Piccola Compagnia Impertinente, Frichigno è un tuffo nella nostalgia dell’adolescenza sognante, al retrogusto di denuncia sociale. Enrico Cibelli è uno sceneggiatore e creatore di percorsi testuali. Sua la celebre frase: “Quando atterri in alcune città, tanto è l’entusiasmo e lungo l’applauso al pilota che temi che prima o poi qualcuno faccia scoppiare un petardo”. In questo spettacolo parla di Foggia e la sua è una sorta di dichiarazione d’amore quanto di guerra, almeno quella di oggi, spesso in fondo alle classifiche per la qualità della vita in Italia.

Ma una ventina di anni fa, questa città pugliese diventò emblematica, grazie al calcio e a una figura carismatica, l’allenatore Zdenek Zeman, icona per la generazione dei quarantenni meridionali italiani, espressione e profeta di un calcio emozionale, senza compromessi e mezze misure, impostate sul mantra che “Il risultato è casuale. La prestazione no”.Frichigno è un pastiche teatrale che prende il nome da una parola usata dai bambini foggiani quando, durante una qualsiasi partita di calcio in strada, il portiere tocca la palla con le mani, fuori dalla sua area. Cercando di non farsi vedere dagli altri. Frichigno è il grido di un uomo innamorato della propria città.

Come sempre alla fine di ogni spettacolo, seguirà il confronto dell’artista con il pubblico.È possibile acquistare i biglietti contattando la segreteria di Palco Off al 342 5572121 (prenotazioni via SMS e WhatsApp), oppure inviando una e-mail a direzione@palcooff.it / prenotazione@palcooff.it, o sul sito https://www.liveticket.it/opera.aspx?Id=393952. I biglietti saranno disponibili anche al botteghino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Frichigno" in scena al Canovaccio di Catania per l'ultimo spettacolo di Palco Off

CataniaToday è in caricamento