Sabato, 16 Ottobre 2021
Eventi San Giovanni la Punta

Un ponte per i bimbi del mondo, 5 giovani etnei per il Madagascar

"Un ponte per i bimbi del mondo" è un'iniziativa di volontariato al quale hanno aderito il Comune di San Giovanni La Punta, Ente capofila, e i paesi limitrofi di Pedara e Gravina. Oggi, il progetto entra nel vivo, con la partenza di 5 giovani missionari per il Madagascar

“Un ponte per i bimbi del mondo” è un' iniziativa di volontariato al quale hanno aderito il Comune di San Giovanni La Punta, Ente capofila, e i paesi limitrofi di Pedara e Gravina.  Oggi pomeriggio, il progetto entra nel vivo, con la partenza di 5 giovani missionari per il Madagascar.

L’avvio di “Un ponte per i bimbi del mondo” è avvenuto nel febbraio scorso con la selezione di tredici aspiranti missionari di età compresa tra i 20 ed i 26 anni, ed in seguito si è tenuto il corso di formazione della durata di 4 mesi durante il quale i futuri missionari hanno ricevuto lezioni di malgascio, francese e di primo soccorso per affrontare le emergenze locali.

Dei 13 selezionati soltanto 5 partiranno per raggiungere le missioni già esistenti in Madagascar, in particolare nel villaggio di Marovoay, i rimanenti 8 svolgeranno la funzione di coordinatori e saranno incaricati di aggiornare con foto, video e notizie un portale.
A seguire le fasi del progetto, la responsabile dei Servizi sociali dott.ssa Maria Angela Angemi, l’assessore alle Politiche giovanili di Gravina, Massimiliano Giammusso, ed il dirigente Servizi sociali dott. Salvo Lagona, il funzionario dei Servizi sociali dott.ssa Caterina Rapisarda e l’assessore ai servizi sociali di Pedara, Sebastiano Di Prima, oltre ai responsabili della Misericordia dei rispettivi comuni.

Sarà sicuramente un’esperienza  di vita unica e nuova per i giovani che hanno aderito al progetto- a parlare il sindaco Andrea Messinaun aiuto concreto ai cittadini del mondo. Un grazie particolare va alla dott.ssa Maria Angela Angemi per il suo impegno affinché il progetto, voluto dal Ministero per la Gioventù e dall’Anci, potesse essere accolto nel nostro comune, coinvolgendo anche Pedara e Gravina”.

Guarderanno il mondo da un’altra prospettiva” queste le parole di padre Renato Dall’Acqua, missionario in Madagascar in numerose occasioni, e lo sanno bene anche i “missionari” consapevoli che al loro ritorno saranno diversi e molte cose della vita occidentale saranno superficiali. Al loro rientro faranno un tour tra scuole e parrocchie per portare la loro testimonianza. Il progetto, finalizzato alla promozione della missionarietà e l’adozione a distanza, ha interessato le associazioni di volontariato, le scuole e le parrocchie oltre alle Misericordie dei comuni associati.

Di seguito l’elenco dei 5 missionari:
Marco Iraci Sareri; Melania Santonocito; Salvatore Sgroi; Stefania Guglielmo; Gabriella Bonaccorso.

Rimarranno a coordinare:
Davide Cataldo; Melania Genovese; Lucia Messina; Massimo Stella; Serena D’Oca; Alessio Maugeri; Antonio Kory; Stefania Sinfori.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un ponte per i bimbi del mondo, 5 giovani etnei per il Madagascar

CataniaToday è in caricamento